"In giro su uno scooter al Villaggio Mosè": arrestato il fratello di Gessica Lattuca

Il trentanovenne Vincenzo, per effetto della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno, non avrebbe potuto lasciare Favara

Non avrebbe potuto, per effetto della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno, lasciare Favara. In realtà, è stato notato, ieri sera, mentre in sella ad uno scooter percorreva le strade del quartiere agrigentino del Villaggio Mosè.

Ad accorgersi di quel trentanovenne è stato un maresciallo, in servizio alla tenenza di Favara, che era libero. Subito il militare ha chiamato a supporto i propri colleghi e Vincenzo Lattuca, il fratello di Gessica Lattuca: la ragazza che è scomparsa da Favara dallo scorso agosto, è stato arrestato. 

Al trentanovenne è stata contestata la violazione delle prescrizioni della sorveglianza speciale alla quale è sottoposto. Su disposizione del sostituto procuratore di turno, il favarese - molto conosciuto a causa della scomparsa della sorella e dei tantissimi appelli lanciati nel corso di tutti questi mesi - è stato posto ai domiciliari.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Statale 189, l'auto finisce fuori strada e si ribalta: muore un ventiquattrenne

  • Perde il controllo dell'auto mentre torna a casa: muore 23enne dopo un incidente

  • Si taglia una gamba e muore dissanguato: tragedia a Palma di Montechiaro

  • Tragedia a San Leone: muore un turista svizzero di 35 anni

  • Incidente alla rotatoria Giunone: è morto un trentacinquenne

  • L'incidente che ha ucciso Angelo, Racalmuto è sotto choc: annullati tutti gli eventi del week end

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento