Arresto del dipendente infedele delle Poste, soddisfazione dell'Amministrazione di Favara

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

L'amministrazione comunale di Favara esprime vivo compiacimento e sentimenti di stima al Comando Provinciale dei Carabinieri e alla locale Tenenza dei Carabinieri, che, in seguito ad un estenuante e certosino lavoro di intelligence in piena collaborazione con altre forze di polizia ed investigatori internazionali, in particolare con la polizia tedesca, hanno assicurato alla giustizia l’infedele impiegato di Poste Italiane che si era appropriato nel corso degli anni di un vero e proprio tesoretto di più di mezzo milione di euro ai danni di ignari risparmiatori favaresi, che in piena fiducia hanno affidato i risparmi di una vita alla persona sbagliata.

Il Sindaco, Anna Alba, ringrazia l'Arma dei Carabinieri per l'importante servizio svolto a Favara e ricorda come l'Amministrazione Comunale, nel corso degli anni è stata vicina alla benemerita tributando riconoscimenti e benemerenze a militari dell'Arma che si sono contraddistinti in rischiose operazioni nel territorio comunale, anche a costo della vita, come nel caso dei carabinieri Cicero e Di Francisca a cui è stata intitolata un’importante arteria cittadina.

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento