Favara, dopo dodici giorni di stop si sblocca la raccolta dei rifiuti

La situazione risolta grazie a un accordo che il Comune ha raggiunto con la ditta “Traina” di Cammarata che ha messo a disposizione i suoi impianti

Dopo 12 giorni di mancato ritiro dell'umido, essendo stato chiuso il centro di raccolta di Belpasso per le difficoltà a smaltire il percolato, ieri mattina i netturbini hanno potuto ritirare questa particolare frazione di rifiuto facendo tirare un sospiro di sollievo ai cittadini che per quasi due settimane hanno dovuto ammassare l'organico nei balconi o all'interno delle proprie abitazioni. Lo scrive oggi il Giornale di Sicilia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La situazione si è sbloccata grazie a un accordo che il Comune ha raggiunto con la ditta “Traina” di Cammarata che ha messo a disposizione i suoi impianti. A eccezione di plastica, vetro, alluminio, indumenti usati, carta e cartone, con il secco residuo potranno essere conferiti umido e pannolini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dopo 24 giorni la magia s'è dissolta: il nuovo caso di Covid-19 a Campobello fa salire a 126 i contagiati

  • Sbaglia auto e forza la portiera: scoppia il caos nel parcheggio del supermercato

  • Bastonata, ceffone e pedata in pieno centro: indagine verso la svolta

  • Incidente a Broni: scontro frontale fra due auto, muore 29enne di Ravanusa

  • "Calci, pugni e coltellate a due immigrati": uno ridotto in fin di vita, arrestati 4 ragazzini

  • S'è aperto il "fronte" tunisino: aumentano gli sbarchi e ci sono tanti "indesiderati"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento