Incendiata l'auto di un quarantaseienne, i carabinieri sequestrano la tanica

Il proprietario della Lancia Thesis è in carcere: era stato arrestato dai militari dell'Arma alla fine dello scorso novembre

Le fiamme sono state spente dai vigili del fuoco del comando provinciale di Agrigento

Nessun dubbio. Non questa volta. A confermare la natura dolosa del rogo che ha incenerito una Lancia Thesis, posteggiata in via Ungheria, è stato il ritrovamento di una tanica con ancora delle tracce di benzina all'interno. Tanica che è stata, naturalmente, sequestrata dai carabinieri.  

L'autovettura era di proprietà del quarantaseienne favarese: A. C.. Le fiamme l'hanno completamente devastata. A mobilitarsi, cercando di fronteggiare il rogo, sono stati i vigili del fuoco del comando provinciale di Agrigento. Ma, per la vettura, non c'è stato nulla da fare.

I carabinieri della tenenza di Favara hanno immediatamente avviato le indagini. Nessun dubbio, appunto, sul fatto che si sia trattato di un incendio doloso. Il quarantaseienne, proprietario dell'autovettura distrutta, è in carcere. Ad arrestarlo, lo scorso fine novembre, per l'ipotesi di reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, erano stati i carabinieri. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Senza stipendio da 8 mesi, sit-in dei netturbini davanti la Prefettura

    • Cronaca

      "In tasca aveva 17 dosi di hashish", denunciato diciannovenne

    • Cronaca

      Skysport che gaffe, l'Akragas data per retrocessa in serie D

    • Cronaca

      L'agguato di Favara, proseguono le indagini: il fascicolo passa alla Dda

    I più letti della settimana

    • L'agguato di Favara, il ferito trovato in contrada Consolida: zoppicando cercava di raggiungere l'ospedale

    • Sparatoria fra due gruppi rivali a Favara, ferito un trentacinquenne

    • L'agguato di Favara, il ferito sottoposto allo "Stub" e sentito dai carabinieri

    • Gli studenti del liceo "Leonardo" ricordano la compagna scomparsa

    • Sedicenne morto in incidente stradale, l'amica in aula: "Pioveva e andavamo veloci"

    • La lunga scia di sangue che "lega" Favara, Porto Empedocle e Liegi

    Torna su
    AgrigentoNotizie è in caricamento