"La Sicilia riqualificata": la Farm Cultural Park come esempio di riscatto e sviluppo

Nel 2010, a Favara, è nato il primo parco turistico culturale costruito in Sicilia: una galleria d'arte e residenza per artisti

Una veduta della Farm Cultural Park

Favara - la Farm cultural park, nello specifico, - verrà portata quale esempio positivo al convegno “Borghi e Borgate – La Sicilia riqualificata” che si terrà mercoledì, all’interno di Expocook, a Palermo. A promuovere l'evento - per parlare di riscatto dell'isola - è Confartigianato turismo e spettacolo e Cialoma eventi. Si vuole trasmettere con questo incontro il significato del ruolo fondamentale e prioritario che hanno i borghi della Sicilia e le borgate per la crescita e lo sviluppo del territorio.

E il compito è affidato agli illustri relatori che prenderanno parte al convegno. Spetterà a loro, attraverso la testimonianza dei luoghi dove vivono, si impegnano e lavorano, passare dalle parole ai fatti. Far toccare con mano evoluzioni, crescita e risorse.

E se Petralia Soprana, in provincia di Palermo, è il Borgo più bello d'Italia 2019, questo deve far riflettere. Ma ciò che deve far riflettere ancor di più,è un dato: su sei edizioni del concorso nazionale promosso dall'associazione "I Borghi Più Belli d'Italia" in collaborazione con la trasmissione di Rai3 "Alle falde del Kilimangiaro", la Sicilia ha conquistato il podio per ben quattro volte: nel 2014 ha vinto Gangi, nel 2015 Montalbano Elicona e nel 2016 Sambuca di Sicilia

Un altro esempio positivo arriverà, appunto, dall'Agrigentino, da Favara dove - nel 2010 - è nato il primo parco turistico culturale costruito in Sicilia, una galleria d'arte e residenza per artisti. Lo scopo principale di questo progetto è quello di recuperare tutto il centro storico di Favara e trasformare il paese nella seconda attrazione turistica della provincia di Agrigento dopo la Valle dei Templi. I tre luoghi che hanno ispirato questo progetto sono: il Palais de Tokyo di Parigi, sede della cultura contemporanea ed anche luogo di intrattenimento; Marrakech, piazza principale del Marocco, luogo alquanto suggestivo e ricco di intrattenimento e ristoro; il mercato di Camden Town, dove comprare oggetti di qualsiasi tipo e mangiare cibo di qualsiasi parte del mondo.

Il convegno vuole essere - secondo quanto rendono noto da Confartigianato - un momento di incontro, di scambio, di confronto e di crescita. Partendo dai successi, da ciò che è stato fatto, per fare fronte comune, coinvolgendo anche le istituzioni, con un obiettivo unico e nobile: il fare sempre di più, la crescita, lo sviluppo della terra in cui viviamo.L’appuntamento è per mercoledì, alle 10,30, all’interno di Expocook (padiglione 4, sala conference B). Ingresso libero previa registrazione su: https://expocook.org/registrazione/
 

Potrebbe interessarti

  • Tre metodi a confronto per pulire il condotto uditivo

  • Come organizzare le pulizie al rientro dalle ferie estive

  • La parete verde: come organizzare il giardino verticale in casa

  • Il caffè è buono e fa bene

I più letti della settimana

  • Due colpi di pistola contro il balcone di casa di un disoccupato, aperta inchiesta

  • Ignoti strappano annuncio mortuario per il trigesimo di Andrea Camilleri

  • Chiesa agrigentina, ecco tutti i nuovi parroci nominati dal cardinale

  • Blitz dei carabinieri in Caf e patronati: trovati dei lavoratori in nero

  • Incidente: auto si ribalta lungo la strada per Joppolo, 13enne in gravi condizioni

  • Pistola in pugno rapinano l'ufficio postale, in fuga due criminali

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento