Ex carcere San Vito, dopo anni di silenzio un progetto per il recupero

Sottoscritto un accordo tra Comune e Demanio nazionale per inserire la struttura nell'iniziativa "Cammini e percorsi" e rendere nuovamente fruibile il grande edificio

Ex carcere di San Vito, dopo anni di annunci arriva, forse, un progetto concreto per il recupero della struttura e il suo inserimento in un percorso di fruibilità turistica. L'immobile, infatti, è al centro di una convenzione stipulata tra il Comune di Agrigento e il Demanio nazionale  - che dell'edificio è proprietario -  per la partecipazione congiunta al progetto "Cammini e Percorsi", che ha come finalità il "potenziamento dell'offerta turistico-culturale e la messa in rete di siti di interesse storico e paesaggistico attraverso il riuso e il recupero di edifici pubblici che si trovino in prossimità di itinerari pedonali e ciclabili da affidare a imprese, cooperative e associazioni costituite in prevalenza da soggetto fino a quarant'anni e selezionate mediante procedure a evidenza pubblica nel quale sia riconosciuta adeguata rilevanza sociale, culturale, turistica e ambientale". 

"Un tavolo tecnico per il recupero del San Vito", era il 2016

Quale sia il percorso ciclo-pedonale in quell'area non lo sappiamo, ma intanto Comune e Demanio hanno sottoscritto un accordo di collaborazione "finalizzato alla condivisione ed attuazione del programma di valorizzazione dei compendi immobiliari localizzati nel territorio di riferimento". Quindi si inizierà a lavorare in modo congiunto per mettere a frutto una struttura grande e, a dispetto di quanto si dice da anni, totalmente inutilizzata, tranne essere fruibile, per un solo giorno nelle "Giornate di Primavera" del Fai. Gli unici interventi registrati in questi anni avevano visto da parte del Demanio - sollecitato duramente dalla Soprintendenza - il recupero delle mura perimetrali,danneggiate dalle infiltrazioni d'acqua e dal trascorrere degli anni. 

Salvare l'ex carcere San Vito, intervento di Maria Iacono 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • gestione dei soliti noti?

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Arrivano 6 milioni di euro e il Comune è pronto a saldare i debiti, Carmina con le spalle al muro dalle mozioni di sfiducia

  • Incidenti stradali

    Incidente frontale lungo la Sciacca-Caltabellotta: muore un pensionato ottantenne

  • Cronaca

    Multe del 2016 non onorate, Comune tenta recupero di 137 mila euro

  • Video

    "Giornate Fai di primavera", i tesori dell'Agrigentino presi d'assalto

I più letti della settimana

  • Ancora sangue sulle strade: 53enne perde la vita in un incidente sulla statale 118

  • Vede palpeggiare la sorella dal balcone, scende e gli stacca l'orecchio a morsi: rinviati entrambi a giudizio

  • "Loggia segreta capace di condizionare la politica", due agrigentini coinvolti: una arrestata e l'altro indagato

  • L'incidente mortale di Joppolo, il sindaco di Raffadali: "Sarà lutto cittadino"

  • Abbandonava cartoni e copertoni d'auto in via Gioeni, sorpreso e bloccato dal sindaco

  • L'omicidio di Alessandria, la vittima ha fatto il nome dell'assassino prima di morire

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento