Evade dai domiciliari, 20enne beccato dai poliziotti fugge ancora: arrestato

Gennaro Simone, in un primo momento, è riuscito a divincolarsi dagli agenti. Poi è stato ritrovato

foto archivio

Serata rocambolesca per un 20enne di Canicattì. L’uomo, sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari con braccialetto elettronico, è evaso dalla propria abitazione. Ad accorgersi di tutto sono stati i poliziotti del commissariato di Canicattì. Il 20enne, Gennaro Simone, si trovava in una via vicina la propria casa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I poliziotti, accertata l’evasione, hanno condotto a bordo della loro auto il 20enne. L’uomo, però, è riuscito a divincolarsi dandosi alla fuga. Gennaro Simone era scappato, facendo perdere le sue tracce tra i vicoli di Canicattì. I poliziotti hanno battuto la zona e rintracciato il 20enne. L’uomo è stato arrestato perché "responsabile dei reati di evasione e resistenza al pubblico ufficiale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oltre 750 migranti sbarcati in 48 ore a Lampedusa, Musumeci: "Serve lo stato di emergenza"

  • Ritrovata al Villaggio Mosè la 15enne scomparsa da Palermo a metà giugno

  • Sono in arrivo forti temporali: diramata l'allerta meteo "gialla"

  • Muore stroncato da un infarto, vano l'arrivo dell'elisoccorso

  • Scazzottata all'ex eliporto: due giovani finiscono in ospedale, denunciati

  • Palma sotto choc per la morte di Marchese, il sindaco: "Siamo sgomenti per il brutale omicidio"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento