"Estorsione al Verdura Golf Resort", assolto imprenditore di Ribera

Il pubblico ministero aveva chiesto la condanna a 4 anni e 8 mesi di reclusione. Per il giudice Albero Davico "il fatto non sussiste"

Una veduta del Verdura golf resort

Il giudice, Alberto Davico, del tribunale di Sciacca ha assolto - "perché il fatto non sussiste" - Ignazio Tavormina, di 52 anni, imprenditore di Ribera, che era accusato di estorsione e di tentata estorsione al Verdura Golf Resort di Sciacca. Il pubblico ministero aveva chiesto la sua condanna a 4 anni e 8 mesi di reclusione. L'assoluzione era stata chiesta dai difensori di Tavormina, gli avvocati Accursio Piro e Nicola Puma che hanno sostenuto l'estraneità di Tavormina ai fatti che gli venivano contestati. Il processo è stato celebrato con il rito abbreviato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tavormina era accusato - secondo quanto riporta oggi il Giornale di Sicilia - di avere minacciato dirigenti e dipendenti del complesso alberghiero e compiuto atti di sabotaggio sui mezzi appartenenti alla struttura. Il riberese è titolare di una ditta di vivai appaltatrice per la gestione delle aree verdi ornamentali e agricole del complesso che fa capo a Rocco Forte. Il processo è scaturito da un'indagine svolta dai carabinieri della compagnia di Sciacca. Sia la società Mediterranea Golf & Resort, con una richiesta complessiva di circa 400 mila euro, tra danni patrimoniali e morali, che sei presunte persone offese, si sono costituite parte civile al processo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo tampone positivo, Agrigento dopo oltre 2 mesi non è più Covid free

  • Scoppia l'incendio a Giokolandia: le fiamme altissime distruggono le attrezzature del parco giochi

  • "No" assembramenti: stop a feste e sale da ballo, ipermercati chiusi le domeniche pomeriggio

  • Scoppia l'incendio mentre il camion è sul viadotto, motrice invasa dalle fiamme

  • "Minacce di morte e calci nella pancia alla fidanzata incinta", la donna lo perdona e ritira la querela

  • Lascia i migranti davanti la spiaggia e riprende il largo: bloccato "taxi del mare" e arrestato scafista

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento