Multe per scarichi abusivi lungo via Emporium, i cittadini passano all'attacco

Dopo decine di verbali da seimila euro comminati dal Libero consorzio i residenti sarebbero pronti a presentare un esposto alla Procura e alla Corte dei conti

viale Emporium

Hanno subito decine e decine di multe da ben 6mila euro perché le loro abitazioni erano sprovviste di regolare allaccio alla rete fognante e, in parte, scarivano direttamente nel fiume Akragas i reflui, ma i residenti dell'area di via Emporium che va dal ponte di "Babbaluciaro" alla via Apollo non ci stanno e passano al contrattacco.

Se molti di loro hanno già impugnato in tribunale le sanzioni, derivanti da attività di controllo condotte dalla Polizia municipale nel lontano 2014, adesso circola un esposto da presentare a Procura della Repubblica e alla Corte dei Conti e attraverso  cui contestare agli enti preposti un'inattività nella realizzazione della nuova rete fognante di San Leone. La linea di difesa è chiara: se ci fosse stata la rete i cittadini - che si autodenunciarono in parte anni fa proprio nella speranza di accelerare il processo di costruzione - si sarebbero allacciati senza problemi.

Intanto, proprio in questi giorni, il Libero consorzio (che è l'ente deputato alla contestazione delle violazioni ambientali) ha emesso nuove sanzioni. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Temevo di essere ucciso ma ho detto no al rientro in Cosa Nostra", Quaranta si racconta a Rebibbia

  • Moto ape contro camion sulla statale 115, muore ottantottenne

  • Trovato morto in casa e con strani segni sul corpo, è mistero sulla morte di un 69enne: Procura dispone autopsia

  • Matrimonio show per un'empedoclina: in chiesa sopra un carretto siciliano

  • Scoppia la lite fra due teenager: una ferita, l'altra denunciata

  • "Favori e assunzioni in cambio di informazioni riservate": indagati tre marescialli e due imprenditori

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento