Erosione costiera a Eraclea Minoa, MareAmico: "Spiaggia ormai inesistente"

Il presidente Claudio Lombardo spiega le ragioni dell'erosione che interessa la zona. La Capitaneria di porto ha emesso un'ordinanza a causa dell'instabilità degli alberi del boschetto vicino alla spiaggia

La spiaggia di Eraclea Minoa

L'erosione costiera è un problema serio che interessa l'intera provincia di Agrigento. Ad Eraclea Minoa si corre ai ripari per cercare di salvare quel tratto di lotare che ancora oggi resiste alle mareggiate. Dagli anni '80 a oggi, secondo gli ambientalisti di MareAmico, sono spariti 120 metri di battigia "e il mare - spiega il presidente Claudio Lombardo - ha raggiunto il boschetto dostruggendone una lunga fascia".

Lombardo spiega le cause dell'erosione, che ha origine da situazioni generali e situazioni locali. "Generali - racconta Lombardo - dovute all'aumento della temperatura del nostro pianeta, facendo aumentare la quantità di liquido nel mare, e la riduzione dei detriti che scendono dai fiumi a causa della loro cementificazione. Parlando di situazioni locali, invece, la sabbia, che di solito viene trasportata dalle correnti, a Eraclea Minoa trova un ostacolo rappresentato dal porticciolo di Siculiana. Una soluzione potrebbe essere il posizionamento di una serie di barriere che eviterebbe l'infrangersi delle onde sulla costa".

Nel frattempo, dopo un sopralluogo dal quale emerso un concreto stato di pericolo insistente sul tratto di arenile compreso tra il “Lido Bellevue” e Capo Bianco dovuto alla presenza di una diffusa condizione di instabilità degli alberi, la Capitaneria di porto ha emesso un'ordinanza con la quale è stato istituito il divieto di navigazione, ancoraggio, pesca, balneazione, sorvolo (a quota inferiore a 200 metri) ed ogni altra attività di superficie e subacquea, del tratto di mare interessato, esteso tra il limite a ponente della concessione demaniale marittima relativa allo Stabilimento balneare “Bellevue” e Capo Bianco in località Eraclea Minoa del Comune di Cattolica Eraclea, per una distanza di 50 metri dalla costa. Questo almeno fino al ripristino delle condizioni di sicurezza.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Moto ape contro camion sulla statale 115, muore ottantottenne

  • "Temevo di essere ucciso ma ho detto no al rientro in Cosa Nostra", Quaranta si racconta a Rebibbia

  • Matrimonio show per un'empedoclina: in chiesa sopra un carretto siciliano

  • "Occupazione abusiva di suolo pubblico", guai per una pizzeria della città

  • "Tangenti per chiudere un occhio sulla contabilità", fra gli arrestati c'è un imprenditore favarese

  • "Restituite stipendio e Tfr o vi licenzio", direttore supermercato condannato a 5 anni

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento