Erosione costiera a San Leone, doppio steccato al viale Delle Dune

Intervento necessario per garantire sicurezza ai pedoni e ciclisti, all'altezza dell'ex Oceanomare

E' stato realizzato un secondo steccato di protezione, per pedoni e ciclisti, lungo il viale Delle Dune, a San Leone, all'altezza dell'ex Oceanomare. "La staccionata non era idonea - ha spiegato, al quotidiano La Sicilia, l'assessore comunale Gabriella Battaglia - e in attesa che inizino i lavori per la protezione della pista ciclabile abbiamo realizzato un secondo steccato con restringimento del marciapiede. Il progetto per mettere in sicurezza questa parte di marciapiede ha avuto i pareri favorevoli della Sovrintendenza e dell'ex Demanio Marittimo ed è inserito nel bando della manutenzione della viabilità. Non abbiamo ancora contezza dei tempi ma rientra fra le priorità". 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Agrigento usa la nostra Partner App gratuita !

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Vede palpeggiare la sorella dal balcone, scende e gli stacca l'orecchio a morsi: rinviati entrambi a giudizio

  • Cronaca

    Spaccio di hashish nel centro storico, scatta un nuovo blitz: un arresto e tre denunce

  • Cronaca

    Traffico di cocaina dal Belgio, il pm: "Arresti confermati per tutto il processo"

  • Cronaca

    Emergenza raccolta differenziata, cambia ancora il calendario dei conferimenti

I più letti della settimana

  • Accoltellato in piazza, muore in ospedale un 22enne di Alessandria: in caserma un sospettato

  • "Abusi sessuali su una tredicenne", scattano 6 arresti: anche la madre della ragazzina

  • Ventitreenne accoltellato per strada, "ci sono gravi indizi di colpevolezza a carico di un 19enne": scatta il fermo

  • Forti raffiche di vento: "strage" di alberi, tetti scoperchiati e pali finiti per strada

  • L'omicidio di Alessandria della Rocca, il 19enne fermato: "Non l'ho ucciso io, non abbiamo neanche discusso"

  • Alessandria sotto shock, il parroco: "Morto un ragazzo dolcissimo e indifeso"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento