San Leone, rischia dissanguamento: carabiniere blocca l'emorragia

Un uomo - mentre stava eseguendo dei lavori di giardinaggio della sua villa - era rimasto gravemente ferito alla mano in seguito ad una manovra sbagliata con la motosega

Vedendo che l'uomo ferito aveva perso molto sangue, e che da un momento all'altro avrebbe perso i sensi, si è tolto la cintura e l'ha stretta all'altezza dell'arteria più vicina alla ferita, attenuando così il flusso di sangue.

Protagonista del gesto un carabiniere che ieri mattina è intervenuto - insieme ai vigili del fuoco - in piazzale Aster, a San Leone (Agrigento), dove un uomo, mentre stava eseguendo dei lavori di giardinaggio della sua villa, era rimasto gravemente ferito alla mano in seguito ad una manovra sbagliata con la motosega: una ferita molto profonda, all'altezza del polso, che aveva fatto perdere molto sangue allo sfortunato agrigentino.

Nell'attesa dell'arrivo dell'ambulanza del 118, che ha poi stabilizzato il paziente sul posto per poi trasferirlo al pronto soccorso di Agrigento, il militare (in servizio al Nucleo operativo e radiomobile di Agrigento) non si è fatto cogliere dal panico e - dopo aver tolto l'arma d'ordinanza - ha usato il cinturone della divisa per cercare di arrestare l'emorragia. Un gesto che, come poi confermato dai sanitari, ha attenuato il flusso del sangue, evitando il peggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento