Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coronavirus, al "Giovanni Paolo II" si migliora la strumentazione di Terapia intensiva

Le azioni di rimodulazione dell’area di emergenza sono state annunciate dal commissario straordinario degli ospedali riuniti di Sciacca e Ribera, Alberto Firenze

 

“Gli operatori sanitari sono la nostra risorsa e dobbiamo fare in modo che stiano in sicurezza”. Queste sono state le parole che il commissario straordinario degli ospedali riuniti di Sciacca e Ribera, Alberto Firenze ha pronunciato a margine del sopralluogo svolto con la commissione Sanità all’Assemblea regionale siciliana nei due nosocomi.

Emergenza Coronavirus, la connissione sanità all'Ars all'ospedale di Ribera
Commissione Sanità a Ribera, La Rocca Ruvolo: "Il Parlapiano sarà un Covid center"

 

Potrebbe interessarti: http://www.agrigentonotizie.it/cronaca/commissione-sanita-ars-ospedale-ribera-covid-center.html

“Abbiamo dato indicazioni – ha aggiunto Firenze - sui lavori di rimodulazione dell’area di emergenza del presidio di Sciacca in modo da eliminare  le commistioni esistenti per  dare più sicurezza agli operatori e alla collettività. Abbiamo – dice ancora il commissario dei due ospedali -  anche individuato un’area dedicata di sub-intensiva e intensiva e riusciremo, nelle prossime ore, a trasformare tutti i posti che abbiamo a Sciacca in pressione negativa.

Emergenza Covid-19, previsti 7 posti letto in Terapia intensiva nelle sale operatorie
Emergenza Covid-19, previsti 7 posti letto in Terapia intensiva nelle sale operatorie

 

Potrebbe interessarti: http://www.agrigentonotizie.it/cronaca/agrigento-sala-operatora-posti-letto-terapia-intensiva-coronavirus.html

Con  tutti i primari degli ospedali riuniti di Sciacca e Ribera, definiremo percorsi adeguati che diano certezza sulle azioni da compiere, dobbiamo essere sicuri noi per dare sicurezza agli altri, stiamo facendo di tutto – conclude Alberto Firenze -  per fare in modo  che questi ospedali siano veramente il riferimento di un territorio che ha bisogno”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento