Due rapine a mano armata in altrettanti distributori di carburante: è di nuovo emergenza?

I criminali sono tornati in azione dopo un periodo di relativa calma apparente

Due rapine, a poca distanza l'una dall'altra, sono state messe a segno - durante il week end - tra contrada Madonna dell'Aiuto e Grottarossa. Obiettivo dei rapinatori il distributore di carburanti Q8 e l'altro impianto di contrada Grottatossa che ha l'insegna "Sicilpetroli". Lo riporta oggi il Giornale di Sicilia. Simile, se non identico, il modus operandi che potrebbe essere opera se non degli stessi soggetti almeno di un unico gruppo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I rapinatori sono arrivati a bordo di un mezzo e al momento di entrare in azione si sono presentati con il volto travisato ed armati. Nel caso dell'impianto Q8 di contrada Madonna dell'Aiuto il bottino è stato quantificato in circa 500 euro. Non si conosce ancora il bottino della rapina ai danni del distributore di carburanti di contrada Grottarossa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo tampone positivo, Agrigento dopo oltre 2 mesi non è più Covid free

  • Scoppia l'incendio a Giokolandia: le fiamme altissime distruggono le attrezzature del parco giochi

  • "No" assembramenti: stop a feste e sale da ballo, ipermercati chiusi le domeniche pomeriggio

  • Scoppia l'incendio mentre il camion è sul viadotto, motrice invasa dalle fiamme

  • "Minacce di morte e calci nella pancia alla fidanzata incinta", la donna lo perdona e ritira la querela

  • Lascia i migranti davanti la spiaggia e riprende il largo: bloccato "taxi del mare" e arrestato scafista

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento