Spaccio e consumo di droga, Li Bassi: "30 mila minori fumano spinelli, 2 mila assumono cocaina ed eroina"

Il responsabile del Sert di Sciacca: "La situazione è di una gravità estrema perché ci sono anche tanti minorenni che non hanno la possibilità di acquistare stupefacenti, ma neanche di comprare la pizza e accettano di collaborare in ogni modo, anche andando a prendere la droga a Palermo"

(foto ARCHIVIO)

"La situazione è di una gravità estrema perché ci sono anche tanti minorenni che non hanno la possibilità di acquistare stupefacenti, ma neanche di comprare la pizza e accettano di collaborare in ogni modo, anche andando a prendere la droga a Palermo. Non capiscono la gravità del trasporto, della cessione ad altri. Il loro obiettivo è solo quello di procurarsi la droga e qualche soldo. Purtroppo, molti di questi appartengono a famiglie che non hanno mezzi economici. A Sciacca, nella zona della Marina in particolare, ce ne sono tanti di questi ragazzi. Il fenomeno si allarga a macchia d'olio. Io ho potuto aiutare molti ragazzi ai quali la droga aveva determinato anche problemi di altro tipo. Chi si rivolge al Sert riceve un aiuto e si riscontrano anche i miglioramenti". Lo ha detto, al Giornale di Sicilia, Paolo Li Bassi che per tanti anni è stato responsabile del Sert di Sciacca, servizio nel quale arrivano molti assistiti dall'area Belicina e da una larga fetta della provincia.

"Ci sono alcuni elementi riscontrati dal Sert che rendono il quadro ancora più preoccupante. Uno tra questi è lo scambio, ormai costante, di hashish tra ragazzi che adesso si passano anche psicofarmaci che riescono a procurarsi e questo è di una gravità estrema tanto che abbiamo registrato anche casi di giovanissimi per i quali è stato necessario il ricovero ospedaliero per i disturbi psichiatrici subiti a causa del consumo di droga - ha continuato Li Bassi, che è in pensione da qualche tempo, - . Spesso non riusciamo a fare abbastanza, ma bisogna andare avanti ed è anche per questo che il Sert è sempre promotore di iniziative».

In provincia di Agrigento, "non meno di trentamila giovani fumano spinelli, il consumo di droga è dilagante. Ragazzi anche di 12 o 13 anni. C'è una deriva che sembra inarrestabile per le droghe leggere, mentre per quanto eroina e cocaina il consumo è stabile con circa duemila assuntori". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • Transenna della Ztl sull'auto comprata 2 giorni prima: 40enne su tutte le furie

  • Incidente sulla statale Agrigento-Raffadali: due feriti in ospedale

  • "Disastro ambientale in via miniera Ciavolotta", imprenditori di mezza provincia l'avevano trasformata in discarica: 44 indagati

  • "Testate all'ex fidanzata per farla abortire", ventunenne rinviato a giudizio

  • "Il direttore mi convocava e mi chiedeva se mio marito era sessualmente all'altezza", racconto choc in aula

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento