"Donna di 53 anni morta per insufficienza renale non diagnosticata", in aula fratello della vittima

Nicola Castiglione ha raccontato le fasi concitate che, dopo il ricovero, portarono al decesso della sorella Rosa: tre medici sono imputati di omicidio colposo

"Il primario mi disse che non c'erano occlusioni intestinali e che non si poteva intervenire. Se fu mai presa in considerazione l'ipotesi di una tac? No, non se ne parlò mai". Nicola Castiglione, fratello di Rosa, morta sei anni fa in ospedale, secondo l'accusa, per un'insufficienza renale non diagnosticata, racconta in aula le fasi che hanno portato alla tragedia. Il processo, in corso davanti al giudice monocratico Fulvia Veneziano, è quello a carico di tre medici dell'ospedale San Giovanni di Dio, accusati di omicidio colposo.

Si tratta di Marcella Indelicato, 49 anni, medico del pronto soccorso; Antonio Granata, 53 anni, primario del reparto di Nefrologia e Pasquale Zicari, 65 anni, medico chirurgo. I tre sanitari, secondo l'accusa, avrebbero provocato la morte di una donna di 53 anni omettendo una terapia idratante e non predisponendo una tac che avrebbe potuto rimediare allo scompenso metabolico. "I medici - ha detto rispondendo al pm Alessandra Russo, Nicola Castiglione, avvocato, ieri in tribunale nell'insolita veste di testimone per questa dolorosa vicenda familiare - non dissero mai che andava eseguita una Tac". La morte avvenne il 2 luglio del 2013. La vicenda scaturisce da un esposto dei familiari della donna che si presentò in ospedale dopo cinque giorni di malessere. La cinquantenne riferì di accusare dolore addominale e vomito. 

Secondo quanto ipotizza il pm, che durante le indagini ha disposto una consulenza redatta dal medico legale Angelo Montana, il quadro clinico avrebbe dovuto indirizzare senza alcun dubbio alla diagnosi di insufficienza renale con scompenso metabolico. Un corretto approccio, sostiene l’accusa, avrebbe potuto evitare il decesso della donna.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Statale 189, l'auto finisce fuori strada e si ribalta: muore un ventiquattrenne

  • Perde il controllo dell'auto mentre torna a casa: muore 23enne dopo un incidente

  • Si taglia una gamba e muore dissanguato: tragedia a Palma di Montechiaro

  • Tragedia a San Leone: muore un turista svizzero di 35 anni

  • L'incidente che ha ucciso Angelo, Racalmuto è sotto choc: annullati tutti gli eventi del week end

  • Incidente alla rotatoria Giunone: è morto un trentacinquenne

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento