Omicidio a Canicattì, disposta autopsia sul cadavere di Sciascia Cannizzaro

Dopo un’indagine lampo e la confessione del sospettato, il sessantottenne Carmelo Rubino, che avrebbe esploso due colpi di pistola al volto di Sciascia Cannizzaro, è scattato il fermo

l pm della procura di Agrigento, Paola Vetro, ha disposto l’autopsia sul cadavere di Vincenzo Sciascia Cannizzaro, l’agricoltore di 68 anni di Canicattì, in provincia di Agrigento, ucciso, nella ricostruzione degli inquirenti, al culmine di una serie di litigi per ragioni di vicinato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In nottata, dopo un’indagine e la confessione del sospettato, il sessantottenne agricoltore Carmelo Rubino, che avrebbe esploso due colpi di pistola al volto di Sciascia Cannizzaro, è scattato il fermo. Lunedì pomeriggio il medico legale Giuseppe Ragazzi eseguirà l’autopsia per accertare le cause del decesso.

L'omicidio dell'agricoltore: 2 colpi di pistola alla testa dopo l'ennesima lite

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo tampone positivo, Agrigento dopo oltre 2 mesi non è più Covid free

  • Scoppia l'incendio a Giokolandia: le fiamme altissime distruggono le attrezzature del parco giochi

  • Scoppia l'incendio mentre il camion è sul viadotto, motrice invasa dalle fiamme

  • "Minacce di morte e calci nella pancia alla fidanzata incinta", la donna lo perdona e ritira la querela

  • Gruppetto di tunisini sbarca a San Leone: i migranti scappano a gambe levate

  • Tenta di bloccare tunisino in fuga da Villa Sikania e viene aggredito: poliziotto finisce in ospedale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento