Parco Icori invaso dai rifiuti, la denuncia di "Mani Libere"

Un'enorme quantità di scarti di potatura, misti a sacchetti di vario tipo, si trovano abbandonati tra le palme della struttura

L'area della discarica

Una gigantesca discarica abusiva nel bel mezzo del Parco Icori realizzata dallo stesso Comune? A lanciare l'accusa è l'ex consigliere comunale Giuseppe Di Rosa, coordinatore del Movimento "Mani Libere". La medesima associazione chiede al Comune di "volere intervenire a tutela e rispetto delle leggi vigenti al Parco Icori trasformato in una vera e propria discarica in contrasto con le più elementari norme di tutela ambientale. Faccio presente che ho segnalato con apposita mail alle ore 8,10 circa di oggi allorquando ho effettuato un sopralluogo con video in diretta nella mia pagina facebook la discarica, alla Polizia Provinciale nucleo tutela ambientale".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dalle foto sembrerebbe come se, nel bel mezzo del parco, qualcuno abbia abbandonato sfalci di potatura e materiale derivante da attività di potatura. Il punto da chiarire, evidentemente, è: chi ha effettuato questi interventi? Chi ha autorizzato (se è autorizzato) a conferire al centro di una struttura pubblica tutti questi rifiuti, per di più potenzialmente infiammabili?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dopo 24 giorni la magia s'è dissolta: il nuovo caso di Covid-19 a Campobello fa salire a 126 i contagiati

  • "Pretendeva tangente da 15 mila euro per garantire la regolarità dei lavori": arrestato funzionario del Genio civile

  • Bastonata, ceffone e pedata in pieno centro: indagine verso la svolta

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • "La cultura riparte", riapre la Valle dei Templi: ingresso gratis per tutti

  • "Fase 2": movida e assembramenti, alcol vietato dalle 21 e locali chiusi a mezzanotte

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento