Il Comune "snobba" le richieste dei sindacati, viene convocata assemblea

Il prossimo 11 giugno i lavoratori si fermeranno per due ore per decidere sul da farsi, non è escluso che si possa proclamare uno sciopero per contestare l'attuale modalità di svolgimento del servizio di igiene ambientale

Raccolta dei rifiuti, assemblea dei lavoratori, e conseguenti disagi, in vista. Il prossimo 11 giugno, infatti, i sindacati hanno annunciato uno stop di due ore al servizio per consentire lo svolgimento di un momento di confronto tra gli operatori che dovrebbe consentire di individuare eventuali nuove forme di protesta.

Infatti, ad oltre una settimana dal tavolo di conciliazione svoltosi in Prefettura il Comune di Agrigento "non ha risposto sulle problematiche sollevate e discusse”, si legge in una nota congiunta di Cgil, Cisl e Uil.  La posizione dei sindacati è sempre la medesima: il servizio sta vivendo “un momento di forte difficoltà”, con una “crescente disfunzione” dello stesso, tanto che “i gestori sono costretti a bloccare le ferie ed allungare i turni di lavoro per evitare che alcune zone rimangano senza servizio”. Con questo sistema i lavoratori avrebbero già accumulato più di due mesi di ferie non godute, cui si aggiunge appunto la situazione emergenziale della città che nasce, secondo i sindacati, dalla “scelta scellerata di ridurre drasticamente il numero di lavoratori addetti allo spazzamento con la loro utilizzazione per i servizi di raccolta e trasporto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Incidente fra auto e moto, 3 feriti: uno è grave e l'altro era senza patente

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • Beve detersivo e finisce in ospedale: trasferito a Catania, 73enne lotta fra la vita e la morte

  • "Hanno incassato 80 mila euro su un prestito di 25, ma ancora volevano soldi": fermati due fratelli

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento