Disservizi nella raccolta differenziata e mastelli spaccati, arriva il "telefono aiuto"

Attivato un numero per segnalazioni attraverso la nota applicazione "whatsapp". A rispondere sarà direttamente l'assessore Hamel

Rifiuti non raccolti dopo lo svuotamento dei mastelli

Avete trovato il mastello spaccato? Non è stata raccolta la differenziata? Gli operatori ecologici sono stati scortesi? Da oggi i cittadini hanno a chi rivolgersi. Se è vero che gli utenti avrebbero già potuto inviare segnalazioni via pec o anche via posta elettronica ordinaria al Comune, oggi è stato istituito uno strumento più semplice. Ad annunciarlo è stato l'assessore all'Ecologia Nello Hamel, il quale ha appunto lanciato un numero di telefono, il 350 0956371 (attivo solo per ricevere messaggi whatsapp) per "segnalare problemi con la differenziata". Per farlo, continua, bisognerà "indicare sinteticamente la via ed il numero civico della disfunzione (rottura mastelli durante la raccolta, mancata raccolta dei residui caduti dai mastelli, comportamenti scortesi, mancata raccolta, mini discariche, etc)".

I cittadini lanciano l'allarme: "I netturbini rompono i mastelli", la ditta smentisce

Un modo per il Comune di monitorare la situazione della differenziata in città e riscontrare, soprattutto, se alcuni problemi siano specificatamente concentrati in modo geografico, in modo da individuare se ci sono netturbini meno ligi al dovere di altri. "Nessuna caccia alle streghe da parte nostra - ha detto Hamel - ma la necessità di verificare puntualmente la qualità del servizio prestato e pagato dai cittadini"

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di mi chiedo
    mi chiedo

    Mi chiedo come mai non si fanno più i controlli con le telecamere per individuare gli incivili che sporcano la citta? e poi per quanto agli operatori ecologici c è da dive che qualunque cosa cada dai mastelli resta per terra forse non hanno l'attrezzatura che gli consentirebbe di fare pulizia?

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "Il territorio si spopola, la litigiosità uccide i giovani", don Franco tuona: "Troppe false promesse"

  • Cronaca

    "Garantivano documenti e biglietti da viaggio per gli immigrati", 9 gli indagati: due arresti e due ricercati

  • Mafia

    Mafia, la maxi inchiesta "Kerkent": niente messa pasquale per cinque indagati

  • Cronaca

    Il doppio agguato a Palma, dopo 10 mesi indagato libero per lavorare

I più letti della settimana

  • “Compà, hai fumo? Un pezzo quanto costa?”: giovane chiede droga a un carabiniere

  • Era tornato a fare il bancomat: ritrovato il quindicenne scomparso

  • "Carni e pesce in cattivo stato", sequestrato un quintale di merce: denunciato ristoratore

  • "Cardiologo chiamato per un'urgenza investe e uccide pedone", farmacologo lo scagiona

  • Quindicenne scompare nel nulla, avviate le ricerche su tutta la penisola

  • Traffico di cocaina dal Belgio, spunta l'ex capomafia Giuseppe Quaranta

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento