Servizio di differenziata che non va: oltre trenta al giorno le segnalazioni al Comune

Il numero di telefono creato per le indicazioni via "Whatsapp" riceve decine di indicazioni dei cittadini, trasformate in larga parte in contestazioni ai netturbini

(foto ARCHIVIO)

Mastelli non svuotati, o rotti durante il servizio, pannolini non ritirati, turni che saltano senza un motivo, rifiuti che cadono dai contenitori e non vengono recuperati da terra dagli operatori. Sono tante le segnalazioni che ogni giorno arrivano al numero di telefono fornito dal Comune di Agrigento ai cittadini (e di cui risponde praticamente personalmente l'assessore ai rifiuti Nello Hamel) per monitorare l'andamento del servizio di igiene ambientale in città.

Disservizi nella raccolta differenziata, arriva il "Telefono aiuto"

"Sono non meno di trenta messaggi al giorno - spiega Hamel - che poi noi provvediamo a girare agli uffici e alle ditte. So che sono stati fatti diversi richiami ai lavoratori, ora attendiamo che si voglia intervenire in modo più concreto soprattutto in caso di recidiva".

Troppi mastelli rotti durante la raccolta, il Comune attiva numero per le segnalazioni

Il Comune, al momento, non ha ancora trovato la quadra rispetto alla necessità di sostituire i mastelli danneggiati, stante che il prossimo carico di kit che arriverà ad Agrigento con la firma del nuovo contratto dovrà servire in primis a garantire la copertura totale di coloro che non lo avevano ricevuto in una prima fase di avvio del servizio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Statale 189, l'auto finisce fuori strada e si ribalta: muore un ventiquattrenne

  • Perde il controllo dell'auto mentre torna a casa: muore 23enne dopo un incidente

  • Incidente alla rotatoria Giunone: è morto un trentacinquenne

  • Forti piogge, riecco il maltempo: è allerta meteo gialla

  • L'incidente che ha ucciso Angelo, Racalmuto è sotto choc: annullati tutti gli eventi del week end

  • Mamma di due bambini prova a lanciarsi dal viadotto, salvata in extremis dalla polizia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento