Passi avanti per il depuratore del Villaggio Mosè, via libera agli espropri

Definita anche la fase progettuale, il bando è previsto per il mese prossimo

(foto ARCHIVIO)

Definite le procedure espropriative e completata la fase progettuale per il depuratore del Villaggio Mosè. I lavori finanziati attraverso il commissario unico per la depurazione con un impegno di 23 milioni di euro, potranno andare a bando il mese prossimo.

Con il nuovo depuratore, che  sarà a servizio oltreché delle reti esistenti anche delle reti fognarie dei quartieri di  Cannatello, Zingarello e della fascia costiera, in fase di definizione, e della condotta di adduzione reflui di Favara, si doterà il territorio di un sistema fognario efficiente superando la procedura di infrazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Braccati dai carabinieri dopo la rapina alla banca Sant'Angelo: fermati 2 palermitani e un sabettese

  • Rapinata la banca Sant'Angelo: in due portano via 50 mila euro

  • Il colpo in banca da oltre 50mila euro, la banda dal gip: uno dei banditi aveva distintivo dei carabinieri

  • Vede l'auto in fiamme, si precipita in strada e viene accoltellato: un arresto

  • "Intascava i soldi delle carte di identità elettroniche", arrestato impiegato comunale

  • Grande Fratello vip, l'empedoclina Clizia Incorvaia al centro del gossip

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento