Deposito di farmaci nel mirino del Nas: attività sospesa, denuncia e multa

I carabinieri hanno riscontrato la movimentazione dei medicinali, in entrata e in uscita dall'ingrosso, in assenza del direttore tecnico che era in ferie

Avrebbero effettuato movimentazione di medicinali, in entrata e in uscita dal deposito all'ingrosso di farmaci, in assenza del direttore tecnico che era in ferie. Il Nas di Palermo, a conclusione degli accertamenti eseguiti con l'Arma dei carabinieri, ha ottenuto dall’assessorato regionale alla Salute la sospensione dell’autorizzazione e la temporanea chiusura di deposito all’ingrosso di farmaci. Per la violazione, il legale responsabile della struttura è stato segnalato all’autorità giudiziaria.

Si tratta di controlli periodici disposti dal ministero della Salute sulla tracciabilità dei farmaci. Durante una verifica, i carabinieri del Nas di Palermo hanno accertato che mancava il direttore tecnico poiché in ferie.

L'attività è stata bloccata temporaneamente: bisognerà trovare un sostituto o attendere che rientri dalle ferie il direttore tecnico che esegue i necessari controlli sui prodotti in entrata o in uscita, di qualsiasi genere: da banco, da prescrivere, farmaci stupefacenti. E' stata fatta una multa da 6 mila euro.
 

 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul lavoro: si ribalta il trattore e muore un 53enne

  • Dimentica gli occhiali che spariscono in un lampo: interviene la polizia

  • Il mondo di un agrigentino a Budapest, Gero Miccichè: "Io e la Disney, una grande emozione"

  • Notte di fuoco fra Palma e Licata: distrutte le auto di insegnante e agricoltore

  • Cliente preleva allo sportello e si accorge dell'incendio in banca: chiusa piazza per ore

  • Morta di malaria a 44 anni dopo una vacanza in Nigeria

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento