Demolizioni, la Procura chiede se sono state previste somme in bilancio

I magistrati agrigentini avrebbero scritto una nota ai sindaci dei Comuni interessati dal fenomeno, chiedendo di conoscere l'attuale situazione

La demolizione di un edificio abusivo a Licata

I magistrati della procura della Repubblica di Agrigento, coordinati dal procuratore capo Luigi Patronaggio, avrebbero indirizzato una nota ai sindaci dei Comuni agrigentini nei quali ci sono immobili abusivi acquisiti ai patrimoni degli enti, e perciò da abbattere, con la quale si chiedono notizie riguardo alle somme inserite nei prossimi bilanci per eseguire gli interventi di demolizione.

La richiesta riguarderebbe tanto il bilancio di previsione per l’anno in corso, per quegli enti che non l’hanno ancora approvato, quanto per i bilanci triennali, che hanno valenza, perciò, fino al 2018. Al tempo stesso, nel caso in cui non ci sono somme da inserire in bilancio, i magistrati avrebbero chiesto di sapere se è stata fatta richiesta alla Cassa depositi e prestiti per avere a disposizione i fondi necessari per eseguire le demolizioni.

Tra i Comuni che avrebbero ricevuto la richiesta di informazioni c’è anche Licata, dove le demolizioni degli immobili abusivi sono iniziate lo scorso 20 di aprile e stanno andando avanti, a cura dell’impresa Patriarca Salvatore che ha vinto l’appalto bandito dal Comune.

Potrebbe interessarti

  • Come trasformare la propria abitazione in un B&B

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

  • Come organizzare la grigliata perfetta. Ecco cosa serve per una serata attorno alla brace

  • La ricetta dei panini di San Calò

I più letti della settimana

  • Andrea Camilleri è morto, si spegne l'ultimo grande della letteratura: lutto cittadino nel giorno dei funerali

  • "Mi ha tradito con Scamarcio", l'empedoclina Clizia: "E' una gogna mediatica"

  • "Una collega mi disse che ero stata puntata, così iniziò il mio incubo": donna accusa direttore di stalking

  • Muore vecchio boss di Palma, il questore dispone: niente funerali

  • "Rapina e violenta moglie dell'amico dopo avere trascorso il Capodanno insieme", condannato 27enne

  • Si contendono la location: scoppia una maxi lite fra i "paninari" di San Leone

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento