Troppi debiti fuori bilancio, proposta una commissione speciale d'indagine

La richiesta avanzata da metà dei consiglieri comunali, prima firmataria il capogruppo del M4S Marcella Carlisi, dovrà poi essere votata dall'Aula

Spese che lievitano a causa di strategie di difesa non ottimali o anche per semplice ritardo nella presentazione degli atti, e le Casse del Comune sempre più messe a rischio dagli effetti a strascico di sentenze sfavorevoli. 

Per questo, dopo lunga preparazione, circa la metà dei consiglieri comunali hanno chiesto la formazione di una commissione speciale d'indagine sui debiti fuori bilancio, finalizzata a capire la nascita di alcune delle spese ritenute più discutibili.

La richiesta è stata presentata al presidente Daniela Catalano perché provveda ad attivare "tutte le procedure tecniche e amministrative per la costituzione di una commissione d'indagine tesa a verificare e accertare cause e concause dei numerosi debiti fuori bilancio, verificando altresì eventuali responsabilità degli uffici comunali nella creazione degli stessi, soprattutto in relazione al ripetersi delle motivazioni dell'esposizione debitoria".

A chiedere chiarezza sulle responsabilità, comunque, erano stati anche i revisori dei conti. Da mesi infatti i tecnici allegano al parere di alcuni debiti fuori bilancio una richiesta al segretario generale perché questo alleghi una relazione di accompagnamento "dettagliando le motivazioni che hanno comportato un maggior aggravio di spesa per l’Ente, individuando, quando possibile, l’eventuale responsabilità in capo al responsabile del procedimento”, valutando anche se questo possa influire negativamente sulla produttività del dirigente coinvolto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Orrore nel Messinese, strangolata e uccisa una studentessa di Favara

  • "Quanto dolore, passa un'ambulanza ogni sei minuti e tanti amici hanno il Covid-19": l'agrigentina Giusy in "trincea" a Bergamo

  • Morì nella sua abitazione, il tampone Covid-19 è risultato "positivo"

  • Caso di Covid-19 anche a Porto Empedocle: contagiato il marito del sindaco

  • Arriva la conferma: il tampone Covid-19 è positivo, contagiato secondo agente della Penitenziaria

  • Coronavirus, sabato di "follia" a Porto Empedocle: "ressa" davanti al supermercato

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento