"Ingiustificato compenso e danno erariale", citati a giudizio ex presidenti del Cupa

La Procura regionale della Corte dei conti ha citato anche Giuseppe Vella, 49 anni, all'epoca segretario e direttore generale dell'ormai ex Provincia

"Ingiustificati compensi" per l'incarico di direttore amministrativo del Consorzio universitario di Agrigento. La Procura regionale della Corte dei conti ha citato in giudizio Giuseppe Vella, 49 anni, all'epoca segretario e direttore generale dell'ormai ex Provincia e dall'1 dicembre scorso segretario generale del Comune di Palermo, e gli ex presidenti del Cupa Joseph Mifsud, 58 anni, e Maria Immordino, 67 anni. L'udienza della Corte si terrà il prossimo 11 luglio. Entro il 20 giugno, dunque, i convenuti dovranno depositare memorie e documenti. 

Nell'atto di citazione, firmato dal procuratore regionale Gianluca Albo, viene ipotizzato un danno erariale complessivo di 179.600 euro suddiviso tra Vella (89.800 euro), Mifsud (64.400 euro) e Immordino (25. 400 euro). I tre dovranno comparire davanti ai giudici della Sezione giurisdizionale il prossimo 11 luglio.

La vicenda è venuta fuori dopo un esposto anonimo. Delle indagini e accertamenti si è occupata la Guardia di finanza. La nomina di Vella a direttore del Consorzio universitario è avvenuta nel 2010. Il funzionario era stato indicato dall'allora presidente della Provincia, ente che deteneva la maggioranza assoluta delle quote e a cui, secondo il regolamento in vigore, spettava di "prestare" il segretario generale come direttore amministrativo. Il rapporto tra il dirigente e l'università venne affidato ad una nota col quale l'allora presidente Mifsud fissava una retribuzione annua di 42 mila euro, oltre la tredicesima mensilità. Secondo la Procura contabile, invece, il precedente direttore amministrativo avrebbe percepito un compenso pari al 30 per cento dell'indennità del vice presidente della Provincia (all'epoca della nomina di Vella poco più di 15 mila euro). L'ipotesi di danno erariale per la differenza che sarebbe stata incassata illegittimamente, pari a circa 126 mila euro. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    La "Mare Jonio" attracca al porto di Lampedusa: sbarcano i migranti e scatta il sequestro

  • Cronaca

    Caso "Mare Jonio", l'appello del ministro Salvini: "Conto che vengano arrestati"

  • Cronaca

    Mare Jonio ad un miglio da Lampedusa, il sindaco: "I porti sono aperti"

  • Video

    Gli ambulanti protestano in consiglio comunale: "Vogliamo poter tornare a lavorare"

I più letti della settimana

  • Vede palpeggiare la sorella dal balcone, scende e gli stacca l'orecchio a morsi: rinviati entrambi a giudizio

  • Ventitreenne accoltellato per strada, "ci sono gravi indizi di colpevolezza a carico di un 19enne": scatta il fermo

  • L'omicidio di Alessandria della Rocca, il 19enne fermato: "Non l'ho ucciso io, non abbiamo neanche discusso"

  • Alessandria sotto shock, il parroco: "Morto un ragazzo dolcissimo e indifeso"

  • Rubano camion e trattore, braccati dalla polizia tentano la fuga per le campagne: ladro precipita in un dirupo e resta ferito

  • Scoppia l'incendio in una casa, tragedia sfiorata: in ospedale un 60enne

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento