Crollo del ponte "Morandi" a Genova, Firetto: "Servono percorsi alternativi"

Dopo la tragedia, è intervenuto anche il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, con alcune considerazioni che riguardano gli interventi di consolidamento

Il tragico crollo del viadotto Morandi a Genova richiama inevitabilmente l'omonimo ponte agrigentino, chiuso dal 2017. Dopo la tragedia, è intervenuto anche il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, con alcune considerazioni che riguardano gli interventi di consolidamento. 

Il crollo del ponte “Morandi” fa paura agli agrigentini: quelle analogie con Genova

"La prima riguarda la prudente chiusura al traffico chiesta e ottenuta del viadotto che collega Villaseta ad Agrigento - afferma il sindaco -, la seconda concerne l'opportunità del costoso intervento, alla luce di quanto avvenuto in queste ore. Credo che il dramma che Genova sta vivendo renda necessario un momento di riflessione sulla funzione del viadotto di Agrigento rispetto ai rischi connessi alla vetustà della struttura e sulla durata nel tempo di un così complesso intervento conservativo. Tornano di pressante attualità le valutazioni fatte ai vertici di Anas di riconsiderare le decisioni adottate e di valutare la realizzazione o il potenziamento di percorsi alternativi".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Agrigento usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade dal carro di Carnevale ed è tragedia: morto un bimbo di 4 anni

  • Emergenza Coronavirus, scatta la quarantena per tre persone

  • La Questura ferma il Carnevale di Sciacca, la kermesse è stata definitivamente annullata

  • "C'è un sospetto caso di Coronavirus al pronto soccorso", l'allarme viaggia su Whatsapp: è una fake news

  • L'incidente mortale a San Leone, arrestato il 49enne che era alla guida dell'auto

  • Psicosi Coronavirus, dirigenti scolastici sospendono le gite

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento