Il crollo di piazza Cavour, il perito del pm convoca tutti: "Via alla messa in sicurezza"

I vigili del fuoco inizieranno le operazioni per eliminare i pericoli nello stabile

Un nuovo sopralluogo, in presenza dei vigili del fuoco, per iniziare le operazioni di messa in sicurezza. L'ingegnere Luigi Palizzolo, consulente del pm Antonella Pandolfi nell'ambito dell'inchiesta per il crollo di piazza Cavour, dove un cornicione si è schiantato sul ponteggio allestito per eseguire dei lavori di ristrutturazione, convoca tutti per domani mattina alle 10.

Le attività "si svolgeranno - scrive - alla presenza delle squadre del comando provinciale dei vigili del fuoco che, compatibilmente, con i mezzi a disposizione, daranno inizio alle prime operazioni di messa in sicurezza".

La "fase 1" della consulenza di Palizzolo consisterà proprio nell'elaborazione di un progetto di messa in sicurezza, necessario soprattutto per consentire il rientro in casa delle famiglie e delle attività evacuate e il ripristino della normale viabilità nella principale piazza cittadina. In seguito si passerà ad accertare le eventuali responsabilità individuali. Gli indagati, al momento, sono trentuno: nella lista tutti i proprietari della palazzina, l'amministratore di condominio, il responsabile dell'impresa che stava eseguendo la ristrutturazione e il direttore dei lavori.

Il consulente ha comunicato a tutti i difensori degli indagati (fra gli altri gli avvocati Daniela Posante, Alfonso Neri, Salvatore Pennica, Diego Galluzzo e Angelo Farruggia) la fissazione del sopralluogo di domani che segue l'inizio delle operazioni di sabato mattina. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Temporali, vento e grandine: strade chiuse, crolli, alberi caduti ... ma Licata è in ginocchio

  • La mareggiata fa danni, annientato e distrutto uno dei principali chioschi delle Dune

  • La tempesta tiene in ostaggio la provincia, è allerta "arancione": ecco dove resteranno chiuse le scuole

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento