Crollo palazzo in piazza Cavour, Di Rosa: "Dubbi su concessione edilizia"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

"Se la notizia di una “concessione edilizia” in quel condominio fosse vera, di cosa si occupano il consiglio comunale e specificatamente il Presidente con i suoi Vice e la Commissione 2° lavori pubblici urbanistica a

ssetto del territorio viabilità traffico ambiente con il  Presidente William Giacalone ed i componenti Vincenzo Licata, Gerlando Gibilaro, Rita Monella e Nello Hamel ?”

In riferimento all'incidente verificatosi in data 18 09 2019 relativo al presunto/crollo del cornicione(?) di un edificio censito come "storico-artistico", presso la Piazza Cavour del Viale Della Vittoria in Agrigento, il Movimento "Mani Libere", nel porre la massima fiducia nelle autorità preposte intervenute tempestivamente, accende le luci sulla questione, sembrerebbe che la concessione edilizia rilasciata dal Comune di Agrigento ed il conseguenziale N.O. rilasciato dalla Soprintendenza di Agrigento, avrebbero assentito lavori di trasformazione con innalzamento della copertura dell'immobile e quindi con sostanziale aumento della volumetria, nella fattispecie in realtà a norma delle leggi vigenti, atteso che l'immobile  in questione ricade all'interno dell'area vincolata della Valle dei Templi di Agrigento potevano essere autorizzati esclusivamente lavori di restauro conservativo.

Per questi motivi si pone la massima fiducia nelle autorità preposte già intervenute con solerzia e si ritiene di dover stigmatizzare il disinteresse dell'amministrazione e di tutti gli organi comunali(consiglio ed Ufficio di Presidenza), al fine della salvaguardia dell'interesse collettivo. 

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento