Crollo del viadotto Petrulla, i due indagati davanti al Gip

Si tratta del progettista Angelo Cammarata e del direttore dei lavori Stefano Orlando

Il viadotto Petrulla subito dopo il crollo

Sono comparsi stamani, davanti al giudice Stefano Zammuto, il progettista Angelo Cammarata e il direttore dei lavori Stefano Orlando - indagati "per disastro colposo" - del viadotto "Petrulla": il ponte che crollò, lungo la statale 626 nei pressi di Ravanusa, il 7 luglio del 2014. L'ingegnere Cammarata, 87 anni, di Caltanissetta ha chiesto, attraverso il proprio legale di fiducia: l'avvocato Gerlando Vella, di essere sottoposto ad un esame incrociato per potersi difendere. 

Crollo del viadotto Petrulla, chiuse le indagini: ci sono due indagati    

Il direttore dei lavori Stefano Orlando - rappresentato e difeso dall'avvocato Luigi Tramontano - ha chiesto invece d'essere giudicato con il rito abbreviato. La prossima udienza si terrà il 10 luglio. 

La costruzione fu realizzata nei primi anni Ottanta. A seguito del cedimento del ponte, diverse vetture rimasero coinvolte nel successivo tamponamento a catena. Ci furono quattro feriti, fortunatamente senza gravi conseguenze

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Moto ape contro camion sulla statale 115, muore ottantottenne

  • "Temevo di essere ucciso ma ho detto no al rientro in Cosa Nostra", Quaranta si racconta a Rebibbia

  • Matrimonio show per un'empedoclina: in chiesa sopra un carretto siciliano

  • "Occupazione abusiva di suolo pubblico", guai per una pizzeria della città

  • "Tangenti per chiudere un occhio sulla contabilità", fra gli arrestati c'è un imprenditore favarese

  • "Restituite stipendio e Tfr o vi licenzio", direttore supermercato condannato a 5 anni

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento