Palazzo Lo Jacono, troppi dubbi sulle cause del crollo: in aula i periti

L'ingegnere Luigi Palizzolo e l'architetto Pietro Tabbuso hanno giurato stamattina e chiesto centoventi giorni di tempo

Il Palazzo Lo Jacono dopo il crollo

Saranno l'ingegnere Luigi Palizzolo e l'architetto Pietro Tabbuso, entrambi dell'Università di Palermo, a individuare le cause del crollo del Palazzo Lo Jacono Maraventano, caduto al suolo il 25 aprile del 2011.

I due professionisti sono stati incaricati dai giudici della prima sezione penale, presieduta da Giuseppe Melisenda Giambertoni, di eseguire una perizia per fare luce sulle cause del crollo visto che i consulenti di procura e difesa hanno illustrato tesi diametralmente opposte che non hanno convinto del tutto.

LEGGI ANCHE: Sei anni dopo il crollo il processo è ancora in fase di stallo

Questa mattina è stato conferito l'ìncarico. Si torna in aula il 13 novembre. 

Potrebbe interessarti

  • Come trasformare la propria abitazione in un B&B

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

  • Come organizzare la grigliata perfetta. Ecco cosa serve per una serata attorno alla brace

  • La ricetta dei panini di San Calò

I più letti della settimana

  • Andrea Camilleri è morto, si spegne l'ultimo grande della letteratura: lutto cittadino nel giorno dei funerali

  • "Mi ha tradito con Scamarcio", l'empedoclina Clizia: "E' una gogna mediatica"

  • "Una collega mi disse che ero stata puntata, così iniziò il mio incubo": donna accusa direttore di stalking

  • Muore vecchio boss di Palma, il questore dispone: niente funerali

  • Si contendono la location: scoppia una maxi lite fra i "paninari" di San Leone

  • "Rapina e violenta moglie dell'amico dopo avere trascorso il Capodanno insieme", condannato 27enne

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento