Giù la casa di Camilleri, dal Comune: "La famiglia metta in sicurezza l'area"

Un groviglio di responsabilità che l'amministrazione comunale ha deciso di risolvere in fretta

Il maltempo ha portato via anche la casa di Andrea Camilleri, a Porto Empedocle. Il Comune, adesso, ha intimato alla figlia dello scrittore di mettere in sicurezza ciò che resta dell’edificio. Secondo quanto fa sapere l’edizione odierna del quotidiano La Sicilia, il sindaco Ida Carmine, avrebbe ceduto l’immobile alla famiglia subito dopo la nascita della fondazione Camilleri.

Maltempo, crolla la vecchia casa dei nonni di Andrea Camilleri

Dietro il crollo c’è una storia da risolvere. Per non sbagliare nulla, il Comune, ha deciso di emettere un’ordinanza con la quale invita la famiglia a mettere in sicurezza la zona. I Camilleri, a detta del Comune, dovrebbero farsi carico degli interventi necessari a ripristinare la sicurezza della zona. Un groviglio di responsabilità che dovrebbe risolversi quanto prima.

Potrebbe interessarti

  • Il peperoncino: pro e contro

  • Metodi low cost e home made per pulire i tappeti

  • Come trasformare la propria abitazione in un B&B

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

I più letti della settimana

  • "Massacrata a pedate dallo zio", ragazza in gravi condizioni: arrestato 46enne

  • "Un fucile a canne mozze in camera da letto", arrestato un insospettabile 25enne

  • "Mi ha tradito con Scamarcio", l'empedoclina Clizia: "E' una gogna mediatica"

  • Andrea Camilleri è morto, si spegne l'ultimo grande vecchio della letteratura

  • Un milanese a Lampedusa, Fabio Gallarati: "Ho lasciato tutto ed ho scelto l'isola"

  • Le dichiarazioni del pentito Quaranta: "Ecco il consiglio provinciale di Cosa Nostra"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento