Le compagnie crocieristiche pronte a investire, la Uil: "Cogliamo al volo l'occasione"

Il segretario Gero Acquisto: "Subito un riscontro alle richieste, opportunità troppo importante"

Il s

"Al porto di Porto Empedocle è arrivata una piccola nave da crociera, la "Wind Surf" che ha confermato, come se ce ne fosse bisogno, l'importanza, per la nostra provincia, di puntare al turismo crocieristico. Infatti, gli ospiti del mezzo hanno preso d'assalto la via Roma per una escursione cittadina, altri hanno puntato alla Scala dei Turchi e alla Valle dei templi". Lo dice il segretario della Uil, Gero Acquisto, che aggiunge: "Ecco perché siamo qui a spingere le istituzioni, a cominciare dal Demanio marittimo, ad accelerare l'iter per autorizzare la Msc crociera e la Costa crociere che hanno delle navi da oltre tremila posti, ad investire proprio al porto empedoclino".

Il dirigente sindacale prosegue: "Le crociere del Mediterraneo sono quelle che riscuotono sempre un notevole successo. Le due grosse compagnie navali hanno presentato il loro progetto proprio per Porto Empedocle e, non possiamo farci sfuggire questa grande occasione. Inoltre, bisogna fare presto in modo tale che dalla prossima primavera, Porto Empedocle possa essere se non proprio capolinea, zona di scalo. Immaginiamo che ogni settimana arrivino nella nostra provincia 6-7 mila persone". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Moto ape contro camion sulla statale 115, muore ottantottenne

  • "Temevo di essere ucciso ma ho detto no al rientro in Cosa Nostra", Quaranta si racconta a Rebibbia

  • Matrimonio show per un'empedoclina: in chiesa sopra un carretto siciliano

  • "Occupazione abusiva di suolo pubblico", guai per una pizzeria della città

  • "Restituite stipendio e Tfr o vi licenzio", direttore supermercato condannato a 5 anni

  • "Tangenti per chiudere un occhio sulla contabilità", fra gli arrestati c'è un imprenditore favarese

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento