Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Altri due casi di Covid-19 in città, Firetto: "Sintomi modesti, gli aiuti del governo? Insufficienti"

Il sindaco invita la gente alla solidarietà: "Stiamo vicini alla Caritas e ai volontari di strada"

 

Due nuovi positivi al Coronavirus ad Agrigento che passa da 7 a 9 casi. Ad annunciarlo, nell'ormai consueto videomessaggio serale rivolto alla cittadinanza, è stato il sindaco Calogero Firetto che ha sottolineato come, per l'intero Agrigentino, ci siano stati - nelle ultime ore - complessivi 20 casi in più. 

Coronavirus, morto al "Sant'Elia" il medico del lavoro di Palma di Montechiaro: c'è pure un quarto caso

"Si tratta di due cinquantenni - ha detto - che presentano modesti sintomi legati al virus". Entrambi sono in quarantena domiciliare. Firetto ha precisato pure alcuni aspetti legati all'emergenza povertà in città in seguito alla pandemia. "Agrigento - ha spiegato - è ferma come il mondo intero. Le misure decise dal governo sono insufficienti. Innanzitutto, si tratta in parte di risorse anticipate che già ordinariamente sarebbero state date ai Comuni, quindi non si tratta di risorse nuove. I 400 miliono di euro destinati agli oltre 8 mila comuni d'Italia, inoltre, sono davvero poca cosa".

Caso di Covid-19 anche a Porto Empedocle: contagiato il marito del sindaco

Nelle prossime dovrebbero aversi notizie sulle modalità di accesso ai 100 milioni di euro messi a disposizione dalla Regione. "E' una somma relativa, per questo è molto necessario attivarci ed essere solidali. Stiamo vicini alla Caritas e ai Volontari di strada".  

Impennata di contagi Covid-19: l'Agrigentino sale a 75 casi

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento