Anziano trasferito d'urgenza per Covid-19 all'ospedale di Enna, in nottata la tragedia: l'uomo è morto

Due nuovi casi a Sciacca. Secondo i dati forniti dalla Prefettura, sono complessivamente 33 le persone affette da Coronavirus. Trattandosi di un elenco di nominativi che, purtroppo, viene costantemente rimpolpato, i positivi dovrebbero aver già superato la soglia delle 35 unità

(foto ARCHIVIO)

Un 87enne di Ribera, contagiato da Coronavirus e ricoverato a Terapia intensiva all'ospedale "Umberto I" di Enna, è morto questa notte. Lo riferisce il sindaco di Ribera Carmelo Pace. Il pensionato - per gravi problemi respiratori - è stato trasferito d'urgenza, all'ospedale di Enna dove, stanotte, si è verificata la tragedia per insufficienza cardiorespiratoria. Il paziente - hanno reso noto dall'unità di crisi di Enna - era affetto da gravi patologie ed era risultato positivo al Covid-19. "E' una notizia che non avrei mai voluto dare - ha detto il sindaco Pace - . Uno dei 5 casi positivi registratisi a Ribera purtroppo non ce l'ha fatta ed è morto all'ospedale di Enna. Si tratta di una persona che era stata ricoverata al reparto di Medicina dell'ospedale di Sciacca, era stata sottoposta al tampone con primo esito negativo e poi era stata portata a casa e poi ha avuto delle complicazioni e a un successivo tampone è risultato positivo ed è stato portato ad Enna". 

Primo morto per Covid-19, Pace su tutte le furie: "Si organizzano 'schiticchi' e si fanno file per i 'Gratta e vinci'"

Covid-19, i dati ufficiali   

I dati sono "ballerini": suscettibili di continui cambiamenti. I numeri ufficiali - forniti stamani dalla Prefettura e aggiornati alle ore 18 di ieri - per Agrigento e provincia danno, complessivamente, 33 persone affette da Coronavirus. Ma trattandosi di un elenco di nominativi che, purtroppo, viene costantemente rimpolpato, i positivi al Covid-19 dovrebbero aver già superato la soglia delle 35 unità. Forse - visto che a Sciacca sono risultati positivi anche la moglie e il figliotetto di un operatore sanitario già ammalato - si potrebbe essere anche arrivati a 37 infetti. 

Fino alle ore 18 di ieri erano stati, comunque, effettuati 418 tamponi rinofaringei. 

Nella distribuzione territoriale dei "positivi" - dati forniti, in video conferenza, dal prefetto di Agrigento: Dario Caputo - 17 i casi di Sciacca, 3 quelli di Menfi, 4 a Ribera, uno a Santa Margherita Belice, uno a Canicatti, 3 a Licata, 2 ad Agrigento, 2 a Favara. Mancano i due casi - comunicati attraverso i social dal sindaco Stefano Castellino - di Palma di Montechiaro. 

L'emergenza contagi non s'arresta: in 24 ore c'è il secondo "positivo" a Palma di Montechiaro

Resta invariato, per fortuna, il dato dei ricoveri: due sono ricoverati al "Giovanni Paolo II" di Sciacca. Agrigentini sono però ricoverati anche in altri ospedali siciliani: 2 a Caltanissetta, 3 ad Enna e 2 a Caltagirone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I controlli 

Coronavirus e tanta gente ancora in giro per le strade, è pugno duro dei carabinieri: in volo pure l'elicottero

Proseguono - ed è anche inevitabile che accada visto che c'è ancora tanta gente a zonzo - i controlli delle forze dell'ordine. Solo nella giornata di ieri - i dati sono stati sempre forniti dalla Prefettura di Agrigento - sono state controllate 2.077 persone e 1.688 esercizi commerciali. Le persone denunciate, alle Procure di Agrigento e Sciacca, per inosservanza al provvedimento d'autorità, sono state complessivamente 91.

Coronavirus: 344 denunce in una sola settimana, Patronaggio: "Si passi alle richieste di decreto penale di condanna"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nave "madre" abbandona barca a pochi metri dall'arenile: è maxi sbarco a Palma

  • Paga una piega ai capelli 150 euro, la parrucchiera: "Non ha voluto resto, mi sono commossa"

  • Muore al "San Giovanni di Dio", espianto degli organi su una 29enne

  • Amazon a braccia aperte, l'agrigentina Valeria Castronovo: "Ho cambiato vita a 32 anni"

  • Trovano un portafogli e lo portano alla polizia municipale: hanno appena 13 anni i piccoli già grandi

  • Grigliata notturna fra amici e assembramenti: 10 sanzioni

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento