Coronavirus, "positivo" un medico del "San Giovanni di Dio": aumentano i casi anche a Ribera

Per l'ospedale di contrada Consolida è stata già messa in moto la macchina delle estese verifiche epidemiologiche. Dell'esito del test è stato anche informato - in quanto responsabile dell'Igiene e della Sanità pubblica - il sindaco Lillo Firetto 

(foto ARCHIVIO)

Un operatore sanitario di Ribera in servizio all'ospedale "Giovanni Paolo II" di Sciacca e un medico in servizio all'ospedale "San Giovanni di Dio" di Agrigento. Continua ad aumentare l'elenco delle persone che, per un motivo o per un altro, sono stati contagiati dal Covid-19. Se nel primo caso: quello dell'operatore sanitario d Ribera, il contagio sembrerebbe essere riconducibile al "focolaio" ospedaliero di Sciacca. Nel secondo: quello del medico in servizio nella struttura di contrada Consolida, non è chiaro - non sembrerebbe esserlo - come abbia contratto l'infezione.

Firetto: "Il medico è in isolamento ed è asintomatico"

Coronavirus, avanza l'epidemia sull'isola: 379 i contagiati +68 rispetto a ieri

L'esito del tampone è arrivato: la 76enne di Favara è positiva

Al momento, una sola la certezza: il medico del "San Giovanni di Dio" non ha avuto alcun contatto, né diretto e nemmeno indiretto, con la 76enne di Favara che era ricoverata al reparto di Cardiologia e che - dopo un intervento chirurgico - è stata trovata positiva al Coronavirus. Ieri sera, al "San Giovanni di Dio" sono arrivati i primi esiti dei tamponi effettuati a medici, infermieri, personale di sala a 2 pazienti dell'unità operativa di Cardiologia: coloro che, in qualche modo, erano venuti a contatto con la 76enne di Favara. Le prime risultanze dei tamponi rino-faringei sono state ottime: tutti i test sono stati negativi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Terzo caso di Coronavirus a Menfi, il sindaco parla alla città: "Dovete restare tutti a casa"

Coronavirus: negativi i tamponi di medici e infermieri di Cardiologia, test pre-dimissioni per il sanitario di Sciacca

Per il caso del medico, un cinquantenne, che è stato trovato - nelle ultimissime ore - positivo al Covid-19, s'è messa in moto la macchina delle estese verifiche epidemiologiche. Il protocollo sanitario nazionale è rigido e prescrive che vengano identificati tutti i contatti della persona risultata positiva affinché vengano allertati, posti in isolamento e se, dal caso, a stretta sorveglianza sanitaria. Del nuovo caso positivo, ad Agrigento, è stato già anche informato - in quanto responsabile dell'Igiene e della Sanità pubblica - il sindaco di Agrigento: Lillo Firetto. 

Coronavirus, primo caso a Palma di Montechiaro: ricoverato in Terapia intensiva un medico 70enne

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbaglia auto e forza la portiera: scoppia il caos nel parcheggio del supermercato

  • Dopo 24 giorni la magia s'è dissolta: il nuovo caso di Covid-19 a Campobello fa salire a 126 i contagiati

  • Bastonata, ceffone e pedata in pieno centro: indagine verso la svolta

  • Incidente a Broni: scontro frontale fra due auto, muore 29enne di Ravanusa

  • Tornano a casa e la trovano occupata: scoppia il caos a Villaseta

  • S'è aperto il "fronte" tunisino: aumentano gli sbarchi e ci sono tanti "indesiderati"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento