Coronavirus, un caso a Siculiana e Ribera passa a +6: salgono a 44 i contagiati nell'Agrigentino

Il sindaco Leonardo Lauricella: "Si tratta di un anziano ultranovantenne ospitato nella casa di riposo per anziani di Siculiana che in data 20 marzo è stato ricoverato all'ospedale di Agrigento e sottoposto a tampone faringeo che ha dato esito positivo. L'anziano è stato trasferito a Marsala dove si attendono gli esiti di un secondo tampone"

(foto ARCHIVIO)

Sono salite a 44, complessivamente, le persone - residenti fra capoluogo e provincia - risultate positive al tampone rino-faringeo Covid-19. Il dato di 43 contagiati - fornito dalla Prefettura di Agrigento - è aggiornato a ieri quando, sempre complessivamente, erano stati effettuati ben 489 test. 

La distribuzione territoriale degli agrigentini che risultano essere infetti è la seguente: 2 casi ad Agrigento, 2 a Canicattì, 3 a Favara, 3 a Licata, 3 a Menfi, 1 a Montallegro, 3 a Palma di Montechiaro, 6 a Ribera, 1 a Santa Margherita Belice, 1 a Siculiana e 18 a Sciacca. Nell'elenco fornito dalla Prefettura (con il numero di 43 contagiati ndr.) - e aggiornato, appunto, a ieri (domenica ndr.) - manca infatti il caso di Raffadali che è stato annunciato sui social dal sindaco Silvio Cuffaro.

Primo caso di Covid-19 a Raffadali, il sindaco Cuffaro: "Basta fare i cretini, restate a casa"

Rispetto ai dati aggiornati alle ore 18 di sabato 21 marzo, quando di tamponi risultavano esserne stati fatti 465, restano confermati i dati di Sciacca, Menfi, Santa Margherita Belice, Licata, Agrigento, Favara, Montallegro, Canicattì. Sono invece aumentati i casi di Palma di Montechiaro che da 2 è passata a 3 (ma era stato già annunciato sui social dal sindaco Stefano Castellino) e quelli di Ribera che da 4 test positivi è passata a 6. 

La curva epidemiologica continua a salire: c'è un caso in più di Coronavirus a Favara, confermato l'esito test a 92enne

Il caso di Siculiana

Coronavirus, Lauricella ai cittadini: "Basta con le 'spirtizze', dovete rimanere in casa"

Contestualmente, all'arrivo dei dati della Prefettura di Agrigento, il sindaco di Siculiana, Leonardo Lauricella, ha dato - attraverso i social - la comunicazione: "Dopo i casi di contagio verificatisi anche in diversi Comuni a noi vicini, oggi è la nostra comunità ad esserne interessata. Dalle autorità competenti, infatti, mi è stata comunicata la presenza di un soggetto positivo al coronavirus nel nostro Comune. Si tratta di un anziano ultranovantenne ospitato presso la casa di riposo per anziani di Siculiana che in data 20 marzo è stato ricoverato presso l'ospedale di Agrigento e sottoposto a tampone faringeo che ha dato esito positivo. Al momento, l'anziano è stato trasferito presso la struttura ospedaliera di Marsala dove si attendono gli esiti di un secondo tampone".

IL BOLLETTINO DI OGGI. Aumentano i contagi sull'isola: i positivi sono 721 (91 + di ieri)

Ricoveri e dati ufficiali 

Dopo il decesso di ieri, all'ospedale "Giovanni Paolo II" di Sciacca non risulta più nessun paziente - affetto da Coronavirus - ricoverato in provincia. Uno invece il paziente ricoverato al Covid hospital di Partinico, due agrigentini risultano ricoverati a Caltagirone, 4 al Sant'Elia di Caltanissetta, 1 a Trapani, 2 ad Enna. A livello siciliano (i dati sono aggiornati all ore 17 del 22 marzo), i tamponi effettuati sono stati 5.580 (4.883 risultavano effettuati il giorno precedente), 596 i positivi (498 il giorno prima), 8 i deceduti (6 il giorno prima), fermi i dimessi: 26. Sempre a livello regionale (dato sempre aggiornato alle ore 17 del 22 marzo) in isolamento domiciliare risultavano esserci 321 persone, 204 invece il giorno precedente. Ricoverati con sintomi, infine, 220 contro i 206 del giorno precedente. 

Alle ore 12 di oggi, la Regione Siciliana ha segnalato all'unità di crisi nazionale: 721 i casi positivi, ma attualmente ne risultano 681 perché 27 sono già guariti e 13 deceduti. Questa la divisione degli attuali positivi nelle varie province: Agrigento, 42; Caltanissetta, 28; Catania, 262; Enna, 38; Messina, 115; Palermo, 98; Ragusa, 8; Siracusa, 48; Trapani, 42. Per quanto riguarda i deceduti, a correzione del precedente report, - scrive la Regione - si precisa che i 13 casi sono riferiti alle seguenti province: 5 a Catania, 4 a Enna, 1 ciascuno ad Agrigento, Caltanissetta, Palermo e Siracusa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si erano perse le tracce da una settimana, la favarese Vanessa Licata è stata ritrovata

  • Muore stroncato da un infarto, vano l'arrivo dell'elisoccorso

  • Tenta di bloccare tunisino in fuga da Villa Sikania e viene aggredito: poliziotto finisce in ospedale

  • Lunghe attese al pronto soccorso? Scoppia il tafferuglio, 4 feriti: pure 2 infermieri

  • Movida a rischio, altra rissa tra giovanissimi a San Leone: volano pugni

  • Bottiglia con benzina e fiammiferi davanti al cancello: avvertimento a professionista

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento