Depurazione, Girgenti acque al lavoro per conoscere le nuove tecnologie

Organizzata una conferenza di aggiornamento professionale, frutto di una collaborazione tra la "Girgenti acque" e la "Prominent" di Bolzano, azienda leader nel settore del trattamento delle acque, per il personale dell'azienda agrigentina. Presentato, inoltre, il nuovo laboratorio di analisi delle acque

Il presidente di Girgenti acque, Marco Campione

"Girgenti acque" a lezione di depurazione. L'ente gestore del servizio idrico integrato per la provincia di Agrigento ha, infatti, organizzato stamani un seminario sulla gestione del ciclo dell'acqua e dei sistemi avanzati di trattamento. L'evento formativo, frutto di una collaborazione tra la "Girgenti acque" e la "Prominent" di Bolzano, azienda leader nel settore del trattamento delle acque, è stato rivolto al personale dell'azienda agrigentina, ma anche ai gestori dei servizi idrici di Caltanissetta, Ragusa, Enna e Siracusa.

Ad illustrare i nuovi metodi di trattamento, dopo l'apertura dei lavori del presidente di Girgenti acque Marco Campione, sono stati gli ingegneri Giuseppe Guano, Alessandro Donati e Cristina Milan. "Con questo incontro – ha spiegato Campione – ci affacciamo ai nuovi sistemi e alle nuove tecnologie di depurazione. Grazie alla collaborazione con tecnici specialisti del settore, miglioreremo questo aspetto molto importante".

Tanti gli argomenti trattati, come – ad esempio - i filtri automatici a gravità, i pretrattamenti e le grigliature, le stazioni di preparazione polielettrolita, la disinfezione dei reflui, il sistema di filtrazione e debatterizzazione e la riduzione dei fanghi. "E’ un nuovo impulso al programma di formazione che già da tre anni va avanti nella nostra azienda con attività ordinarie – ha spiegato l’ingegnere Marisa Macaluso, responsabile dell'ufficio personale di Girgenti acque - . La collaborazione con la Prominent arricchisce il patrimonio informativo della società, consentendo così uno scambio di competenze importante per il nostro territorio".

L'occasione della conferenza di aggiornamento professionale è stata utile anche per mostrare ai giornalisti il nuovo laboratorio di analisi di Girgenti acque: una realtà che permetterà di risparmiare sui costi di analisi delle acque e, allo stesso tempo, permetterà di avere continue e tempestive informazioni sul prezioso liquido che arriva nelle case degli agrigentini. Il laboratorio, avviato dall'ingegnere Nando Macedonio, verrà gestito da un biologo, un tecnico di laboratorio ed un chimico: figure ricercate e poi assunte da Girgenti acque tramite un bando pubblico. Due i settori di attività: il primo riguarderà l'acqua potabile, con analisi di tipo microbiologiche e chimiche; il secondo, invece, sarà riservato all'analisi delle acque reflue. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Temporali, vento e grandine: strade chiuse, crolli, alberi caduti ... ma Licata è in ginocchio

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento