Consorzio universitario "Empedocle", il rettore Micari: "Da oggi si riparte"

Presentati i nuovi corsi proposti da Unipa per Agrigento. Architettura sarà ospitata nel centro storico, auspicato il ritorno di Archeologia

Un momento della presentazione di stamattina

Il sentimento è comune: ammettere che sono stati anni difficili, di errori e frizioni, ma contestualmente essere soddisfatti per aver di fatto ripartire il Consorzio universitario di Agrigento.

VIDEO - Rinasce l'università, Busetta: "I nuovi corsi di laurea daranno risposta"

La presentazione stamattina dell'offerta formativa dell'Università di Palermo al Cua "Empedocle" trasmette insomma l'idea di una vera "ripartenza" dopo oltre tre anni di crisi, incertezze e veleni.

Nessuna sorpresa sui corsi in sè, scelti, ha precisato il rettore Fabrizio Micari, in seguito ad uno studio delle preferenze delle matricole dell'Isola: Economia e scienze aziendali, Scienze dell’educazione e Architettura dell’ambiente. Proprio quest'ultima, se da un lato rappresenta un "ritorno" in città dopo la chiusura del corso di Architettura trasferito un paio di anni fa a Trapani (con risultati catastrofici) dall'altro sarà l'opportunità del progetto tanto ambito dal sindaco Lillo Firetto e appoggiato da Micari: una università nel centro storico. Il primo cittadino si è infatti impegnato a rendere fruibile nel più breve tempo possibile la sede di Palazzo Tomasi.

Consorzio universitario, spunta il nome del possibile nuovo presidente

Il rettore di Palermo, nel prendere la parola, ha precisato che Unipa non è mai venuta meno ai propri impegni e alle condizioni fin qui dettate: avere certezza economica e prospettiva per poter sorreggere l'investimento, pur avendo la consapevolezza che il proprio ruolo ad Agrigento ha un rilievo di natura soprattutto sociale, essendo questa una provincia in cui molti sono i cittadini in difficoltà economica. Micari ha ricordato anche il Consiglio comunale aperto e straordinario svoltosi nei mesi scorsi e che, per certi versi, è stato uno "spartiacque" per la ripresa del dialogo con Unipa. Sull'apertura di nuovi corsi Micari è stato possibilista: "Vedremo, l'appetito vien mangiando, ma ovviamente ci dovrà essere la giusta risposta da parte del territorio".

Cua, modificato lo statuto: l'anno accademico adesso è al sicuro

L'attività di "promozione" dei nuovi corsi partirà a brevissimo e sarà inserita nell'azione di orientamento che Palermo condurrà per la propria offerta formativa.  “L’università - ha detto il sindaco Firetto - riparte dando una risposta certa ai nostri tanti giovani e riaccende in tutti la speranza per una nuova prospettiva di rinascita della città che può tornare a credere con più decisione nella sua visione di sviluppo attraverso la cultura". Adesso al Consorzio manca "solo" una nuova governance, ma, assicurano tutti, le nomine sono ormai ad un passo dall'essere formalizzate.

Intanto arriva una nota di soddisfazione che è anche un po' di commiato dal presidente Piero Busetta. "Quando ci siamo insediati, il 2 gennaio 2018, con una serie di corsi che erano ad esaurimento, sembrava che lo smantellamento del Consorzio fosse inevitabile - ha detto -. L’aver compreso che bisognava riunire tutti i Consorzi per arrivare ad essere una forza nei confronti della Regione Sicilia per procedere ad un cambiamento delle normative relative ai Consorzi, è stato l’elemento fondamentale per riuscire ad ottenere i risultati che oggi, la presenza del rettore Micari, consacrano l’università di Agrigento, grazie all’impegno di Unipa, ma anche al corso di Mediazione linguistica e culturale, alla collaborazione con la Lums ed altre, diventa un riferimento fondamentale per la formazione ad Agrigento. Credo - conclude - che, chi mi  sostituirà, potrà potenziare ulteriormente l’offerta formativa e costruire un futuro valido per il Consorzio Empedocle e per tutti i giovani della nostra Provincia e dell’area del Mediterraneo".

Nuovi corsi di laurea, Firetto: "Risultati che ci compensano da grandi fatiche"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il "giallo" di Canicattì: sentiti familiari e amici del 28enne morto, ritrovato il furgone

  • Scompare un pastore, scattano perlustrazioni e ricerche: ritrovato morto il 61enne

  • Traffico di cocaina dalla Calabria all'Agrigentino: tredici condanne

  • "Aggredita e derubata da tre minori", 50enne lotta tra la vita e la morte

  • L'asfalto cede ed il camion sprofonda, paura al Villaggio Mosè: intervengono i vigili del fuoco

  • Non c'è pace per i contribuenti morosi: in arrivo altri 24 mila avvisi di pagamento

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento