Palazzo dei Giganti, istituiti due nuovi uffici: ecco chi se ne occuperà

Per consentire l’integrale censimento dei regolamenti comunali vigenti è stato creato il punto “Attività regolamentare”

A palazzo dei Giganti sono “nati” due nuovi uffici. Sono stati chiamati ufficio “Trasparenza” e ufficio “Attività regolamentare”. L’ufficio “Trasparenza” dovrà mettere in campo tutti gli adempimenti amministrativi, di controllo e di vigilanza sugli altri uffici per promuovere e coordinare il procedimento di elaborazione e di aggiornamento del programma triennale della trasparenza, curare il coinvolgimento delle unità organizzative dell’ente, sovrintendere e controllare l’attuazione del programma soprattutto in merito agli obblighi di pubblicazione degli atti e trattare le richieste di accesso civico presentate dai cittadini.

Per consentire l’integrale censimento dei regolamenti comunali vigenti è stato istituito, invece,  l’ufficio “Attività regolamentare” che deve assicurare la conservazione centralizzata di tutta l’attività regolamentare dell’ente, la stesura aggiornata di ciascun corpo regolamentare per l’occasione di modifiche, la cura della pubblicazione integrativa dell’efficacia e l’ostentazione, sul sito web istituzionale, di ciascun regolamento nella versione vigente. I componenti dell’ufficio sono stati individuati in Ermelinda Tuttolomondo, funzionario, e gli impiegati Carmelo Fanara e Angela Orlando. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Temporali, vento e grandine: strade chiuse, crolli, alberi caduti ... ma Licata è in ginocchio

  • La mareggiata fa danni, annientato e distrutto uno dei principali chioschi delle Dune

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento