Costruirono su area più ampia di quella concessa, 10 famiglie condannate a pagare

Il risarcimento complessivamente previsto dalla Corte d'Appello è intorno ai 115mila euro, molti stanno pagando in trenta rate mensili dopo la diffida del Comune

Il Comune di Agrigento

Hanno realizzato la loro cooperativa su un'area maggiore di quella concessa dal Comune. Tremila e cinquecento metri quadrati che, alla fine, costeranno ai 10 proprietari di appartamenti circa 115mila euro. A deciderlo è stata la Corte dei Appello, che ha messo fine ad una vicenda iniziata nel lontanissimo 1986 con l'autorizzazione a costruire rilasciata dal Municipio alla cooperativa.

Il Comune è stato comunque costretto a febbraio ad agire contro tutti i singoli proprietari, i quali, in buon ordine, hanno iniziato a pagare la propria quota di un decimo del debito complessivo, che stanno dilazionando in 30 rate mensili.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si tratta comunque di un introito utile e inatteso per il Municipio, che, sempre assediato dai debiti fuori bilancio, cerca ove possibile di recuperare le somme dovute da singoli cittadini o enti-associazioni che i giudici hanno nel tempo individuato come in torto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'università: "Calo dei contagi, l'epidemia in Sicilia finirà prima che altrove"

  • Aveva febbre e diarrea: morto un ghanese 20enne, scatta il protocollo sanitario per Covid-19

  • Favara saluta Lorena con i lenzuoli bianchi, i familiari del presunto omicida: "Persa una figlia"

  • L'epidemia da Coronavirus si allarga: primi contagiati a Naro e Ravanusa

  • Secondo tampone positivo in meno di 24 ore a Ravanusa: è un focolaio diverso, per l'Asp gli infetti sono 85

  • Rientra in città dal Nord e in famiglia scoppia il parapiglia: accorre la polizia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento