Girgenti Acque, finite le audizioni in commissione Antimafia

Davanti ai parlamentari hanno sfilato componenti dell'Ati, tecnici e politici: lo scopo era approfondire il presunto "sistema di potere"

Claudio Fava

“Sistema Girgenti Acque”, completate le audizioni in seno alla commissione parlamentare Antimafia, si passa alla realizzazione della relazione finale.
La commissione, presieduta da Claudio Fava, in questi mesi aveva ascoltato tecnici e funzionari pubblici per capire il funzionamento del presunto “sistema” che secondo l’accusa stava a monte della gestione della società e che è stato più volte duramente additato proprio dai componenti della commissione stessa.
Fu proprio Fava ad accusare duramente, sostenendo, durante un’audizione ad Agrigento che “il sistema di potere trasversale che si era costruito attorno a Girgenti Acque... è metafora perfetta di come incroci, incontri e interessi sovrapposti finiscano per rappresentare un vulnus grave alle regole della liceità e della legittimità”.  

Indagini sul "sistema Girgenti Acque" in dirittura d'arrivo

In questi mesi in commissione hanno “sfilato” oltre che i rappresentanti della Girgenti Acque (che  si sono autoconvocati, di fatto) dirigenti dell’Ato, vertici dell’Assemblea territoriale idrica oltre che ovviamente forze dell’ordine e gli stessi componenti della commissione prefettizia che oggi gestisce le due società colpite da interdittiva antimafia. Tutto per costruire, pare, un complessivo quadro sul tema dell’acqua in provincia di Agrigento che metterà il focus soprattutto sul sistema di affidamento dei lavori pubblici, che avveniva ai sensi di convenzione in modo diretto dall’Ato al gestore.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo tampone positivo, Agrigento dopo oltre 2 mesi non è più Covid free

  • Scoppia l'incendio a Giokolandia: le fiamme altissime distruggono le attrezzature del parco giochi

  • "No" assembramenti: stop a feste e sale da ballo, ipermercati chiusi le domeniche pomeriggio

  • Scoppia l'incendio mentre il camion è sul viadotto, motrice invasa dalle fiamme

  • Lascia i migranti davanti la spiaggia e riprende il largo: bloccato "taxi del mare" e arrestato scafista

  • "Minacce di morte e calci nella pancia alla fidanzata incinta", la donna lo perdona e ritira la querela

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento