Non c'è più posto al cimitero, approvato il progetto di ampliamento

Il piano di lavori è da 1.336.682 euro. L'indotto calcolato è di circa 9 milioni. Il sindaco: "Risultato storico, dopo anni di lunga ed estenuante attesa"

(foto ARCHIVIO)

Il cimitero è saturo. Non è più possibile dar corso alle innumerevoli richieste di lotti per la costruzione di tombe di famiglia. L’emergenza sepolture ancora non c’è, ma fermo restando così le cose non potrà che essere una questione di tempo. Preso atto della situazione, prima appunto che si inneschi l’emergenza sepolture, la Giunta di Palma di Montechiaro – sindaco Stefano Castellino in testa – ha approvato il progetto esecutivo per l’ampliamento, nella zona Sud, del cimitero comunale. Un piano di lavori da 1.336.682 euro.

“E’ un risultato storico per l'amministrazione, dopo anni di lunga ed estenuante attesa – ha scritto il sindaco di Palma di Montechiaro, Stefano Castellino, - si sbloccano i lavori per l'ampliamento del nostro cimitero comunale”. Adesso, l'ufficio Lavori pubblici del Municipio invierà al Libero Consorzio gli atti per espletare la gara. “Questo intervento oltre che dare dignità alla nostra ultima dimora rappresenta una imperdibile occasione per l'economia del nostro paese, - ha tenuto a sottolineare Castellino - . I cittadini potranno finalmente realizzare circa 290 tombe che coinvolgeranno sicuramente le maestranze palmesi. L'indotto calcolato è di circa 9 milioni di euro. Ringrazio gli architetti Salvatore Di Vincenzo, Baldassare Zinnanti, Silvana Cancialosi, i geometri Felice Bonardi, Calogero Bongiorno e Farraguto, Petrucci e Condello, nonché tutto l'ufficio tecnico. Senza il loro prezioso, professionale e indispensabile contributo non sarebbe stato possibile raggiungere questo importantissimo traguardo” – ha aggiunto Castellino - .

L’ampliamento, nella zona a Sud, del cimitero verrà realizzato con fondi comunali e poi – secondo le previsioni dell’attuale amministrazione comunale – ci saranno i soldi da incassare dai cittadini che, appunto, compreranno i lotti cimiteriali. Quindi i soldi ci sono. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio al celibato o convivenze di fatto con anziani: ecco come venivano "utilizzate" le prostitute

  • Trovato morto in casa e con strani segni sul corpo, è mistero sulla morte di un 69enne: Procura dispone autopsia

  • "Procacciavano i clienti e incassavano fino al 50% per ogni prestazione": i retroscena del blitz antiprostituzione

  • Furti di luce e acqua, scatta il blitz in due palazzine: 24 arresti in un colpo solo

  • "Favori e assunzioni in cambio di informazioni riservate": indagati tre marescialli e due imprenditori

  • Scoppia la lite fra due teenager: una ferita, l'altra denunciata

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento