Centro storico blindato per Dolce e Gabbana, coppia di sposi fa causa

Avevano prenotato una chiesa nel centro storico per le nozze, ma a marzo tutto è stato annullato per organizzare l'evento di alta moda

Mentre Sciacca si prepara ad ospitare la sfilata di alta moda uomo, la serata "magica" della città delle Terme potrebbe avere degli strascichi giudiziari.

A raccontarlo è il quotidiano La Sicilia in edicola oggi. I fatti risalgono al 2017, quando una coppia saccense (lui imprenditore, lei medico) fissarono la data delle proprie nozze e "prenotarono" la Basilica della Madonna del Soccorso per oggi, il 6 luglio 2019. La doccia gelata arrivò nel marzo scorso, quando il parroco chiamò la coppia per comunicare che la chiesa, insieme ad altre, sarebbe stata inutilizzabile a causa della sfilata di Dolce e Gabbana che, per le attività di accoglienza dei propri ospiti, ha chiesto l'uso di alcune chiese cittadine del centro storico. Inutili i tentativi da parte dei due di ottenere comunque la struttura, anche proponendo di anticipare la cerimonia.

Così gli sposi hanno deciso di rivolgersi al tribunale citando in giudizio Comune, Diocesi e la società organizzatrice, la "Feelrouge".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • Transenna della Ztl sull'auto comprata 2 giorni prima: 40enne su tutte le furie

  • "Il direttore mi convocava e mi chiedeva se mio marito era sessualmente all'altezza", racconto choc in aula

  • Incidente sulla statale Agrigento-Raffadali: due feriti in ospedale

  • "Disastro ambientale in via miniera Ciavolotta", imprenditori di mezza provincia l'avevano trasformata in discarica: 44 indagati

  • "Col passato ho chiuso e studio per diplomarmi", ex braccio destro del boss chiede di tornare libero

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento