Ladri in chiesa e non per pentirsi: rubate tutte le offerte

Le cassette sono state svuotate durante la notte quando l'edificio sacro era chiuso. I carabinieri hanno già avviato le indagini per dare un nome e cognome all'autore dell'inquietante gesto

Hanno svuotato le cassette delle offerte. E’ accaduto, durante la notte, nella chiesa Beata Maria Vergine di Monserrato a Licata. Ad intrufolarsi all’interno dell’edificio sacro non è chiaro se siano state più persone o un ladro solitario. La scoperta è stata fatta al momento della riapertura della chiesa.

I militari hanno avviato le indagini per cercare di dare un nome e cognome all’autore del gesto di microcriminalità. Non viene fatta trapelare nessuna indiscrezione, ma appare scontato che, quale primo passo, i carabinieri della compagnia abbiano verificato la presenza, nell’intera area in cui sorge la chiesa Beata Maria Vergine di Monserrato, di sistemi di video sorveglianza pubblici o privati. Telecamere che potrebbero consentire, e anche rapidamente, l’identificazione di chi ha commesso il furto. Non è chiaro quanto – fra varie monete – i ladri abbiano portati via.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Uno dei migliori direttori di McDonald's del mondo è agrigentino, ecco la storia di Pietro Luparello

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento