Chiazze rosse nel mare, l'Asp ai bagnanti: "Allontanatevi se le vedete"

Un comunicato che spiega la natura del fenomeno che sta tenendo col fiato sospeso gli agrigentini

Un campione di acqua marina prelevata da tecnici

Chiazze di colore rosso nel mare di Maddalusa, arriva l’ennesima conferma dell'Asp: “Sono meduse dinoflagellati”. Ovvero, organismi urticanti che possono determinare eritemi e fenomeni pruriginosi e, in soggetti predisposti, manifestazioni allergiche gravi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo le diverse segnalazioni sono scattate, immediatamente, le verifiche. Super lavoro dei militari della Capitaneria di porto di Porto Empedocle e degli esperti dell'azienda sanitaria provinciale di Agrigento. “I bagnanti – scrive l’Asp – dovranno allontanarsi in caso di presenza di ‘chiazze rosse’ in acqua”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dopo 24 giorni la magia s'è dissolta: il nuovo caso di Covid-19 a Campobello fa salire a 126 i contagiati

  • Bastonata, ceffone e pedata in pieno centro: indagine verso la svolta

  • "La cultura riparte", riapre la Valle dei Templi: ingresso gratis per tutti

  • "Fase 2": movida e assembramenti, alcol vietato dalle 21 e locali chiusi a mezzanotte

  • Incidente a Broni: scontro frontale fra due auto, muore 29enne di Ravanusa

  • "Calci, pugni e coltellate a due immigrati": uno ridotto in fin di vita, arrestati 4 ragazzini

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento