Centro storico, intorno all'ex palazzo Lo Jacono a fuoco paglia e rifiuti

La zona si presenta adesso ovviamente annerita, i cittadini lamentano l'abbandono di quella parte della città

L'area sarà anche interdetta al traffico e al passaggio pedonale, ma nei fatti è una delle più trafficate del centro storico. Stiamo parlando della zona intorno a Palazzo Lo Jacono, dove rimangono i resti dell'antico edificio di stile Liberty crollato ormai diversi anni fa. Un luogo dove, appunto, non si dovrebbe poter transitare, stante che i provvedimenti presti su quanto resta dell'edificio erano solo provvisori (anche se al momento non ne sono mai stati presi altri) e vi potrebbe essere un rischio per persone o cose, ma che è in effetti giornalmente vissuto sia dai residenti che dai turisti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Così ha un doppio valore, in un certo senso, la denuncia del gruppo "Il centro storico di Agrigento", il quale ha appunto segnalato come nei giorni scorsi qualcuno abbia dato fuoco alle sterpaglie che si trovavano nell'area dei ruderi, incendiando però anche la "spazzatura che - dicono - era da giorni depositata ai piedi del palazzo. Adesso mi chiedo, cari amministratori dove siete? Siamo in piena stagione estiva, ove migliaia di turisti passano per andare in Cattedrale o nella vicina chiesa di Santa Maria dei Greci e cosa vedono o respirano? 'Munnizza Bruciata'".  Le sterpaglie, precisano ancora " he adesso sono bruciate, potevano causare gravi danni. Vabbè d’altronde siamo ad Agrigento dove tutto è normale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Orrore nel Messinese, strangolata e uccisa una studentessa di Favara

  • Morì nella sua abitazione, il tampone Covid-19 è risultato "positivo"

  • Caso di Covid-19 anche a Porto Empedocle: contagiato il marito del sindaco

  • Arriva la conferma: il tampone Covid-19 è positivo, contagiato secondo agente della Penitenziaria

  • Coronavirus, sabato di "follia" a Porto Empedocle: "ressa" davanti al supermercato

  • Impennata di contagi Covid-19: l'Agrigentino sale a 75 casi

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento