Centro storico a secco, niente acqua nelle vie Garibaldi e Oblati

Nel quartiere del Rabato sono tornate a circolare le autobotti. Soprattutto le strutture ricettive, B&B e ristoranti, hanno dovuto mettere mano al portafogli

Da questo pomeriggio, in via Garibaldi, hanno ricominciato a circolare le autobotti. Lo spettro di una nuova crisi idrica è ormai una realtà per una città che, pur candidata a "Capitale della cultura", ha ancora l'acqua razionata e dove i turni saltano senza avere una spiegazione che regga.

Nell'intero quartiere del Rabato, infatti, Girgenti Acque non eroga l'acqua ormai da mercoledì scorso. Il “turno” di sabato è infatti saltato e la distribuzione che sarebbe dovuta avvenire oggi, in realtà non c'è stata. I residenti inferociti hanno chiamato l'ente gestore sentendosi rispondere che il turno previsto per stamattina è stato rinviato di qualche ora e che le saracinesce sarebbero state aperte alle 13. Ma anche questa promessa è stata disattesa. Si è quindi appreso che se ne riparlerà, forse, domani mattina, martedì 11 dicembre. E intanto, da questo pomeriggio, chi può permetterselo ha comprato l'acqua, come se non si pagasse già abbastanza. Soprattutto le strutture ricettive, B&B e ristoranti, hanno dovuto mettere mano al portafogli.

Via Garibaldi, via Porta di Mare, via Oblati, discesa san Francesco di Paola, e tutte le altre traverse del centro storico sono rimaste senza una goccia d'acqua avendo esaurito le scorte dei contenitori e non avendo, vista la struttura della gran parte delle abitazioni, cisterne sufficienti a far fronte alle frequenti interruzioni di distribuzione idrica.

Potrebbe interessarti

  • Tre metodi a confronto per pulire il condotto uditivo

  • Il paddle, lo sport dei vip che è ormai diventato mania

  • Il caffè è buono e fa bene

  • La parete verde: come organizzare il giardino verticale in casa

I più letti della settimana

  • "Prendo il reddito di cittadinanza, voglio rendermi utile": cittadino ripulisce piazza

  • "Sequestro di persona e abuso d'ufficio", Legambiente Sicilia denuncia Salvini

  • Chef Rubio choc su Instagram: "Lampedusa? Bella, ma è anche l'isola della cocaina e mafia"

  • Ignoti strappano annuncio mortuario per il trigesimo di Andrea Camilleri

  • Chiesa agrigentina, ecco tutti i nuovi parroci nominati dal cardinale

  • Blitz dei carabinieri in Caf e patronati: trovati dei lavoratori in nero

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento