Cadono calcinacci da vecchie case, istituito divieto di sosta e di circolazione

Il provvedimento richiesto dal comandante della polizia municipale Cosimo Antonica e firmato dal sindaco Lillo Firetto riguarda la salita Re e lo slargo di via Garibaldi

Un precedente intervento per crollo calcinacci dei vigili del fuoco

Divieto di sosta permanente, con rimozione forzata, nello slargo prospiciente la via Garibaldi e salita Re. Ma anche divieto di circolazione pedonale della scalinata di via Re. A disporlo, firmando un'apposita ordinanza, è stato il sindaco di Agrigento Lillo Firetto.

Nei giorni scorsi è stato effettuato in via Re, su richiesta dei vigili del fuoco, un sopralluogo degli agenti addetti al nucleo di polizia amministrativa. Erano caduti calcinacci da vari immobili in disuso ed abbandonati. In via Re si è recata anche la Protezione civile. Già durante il sopralluogo è stata fatta uina diffida ai residenti della zona "a non utilizzare la scalinata di via Re". Ma visto il pericolo per la pubblica e privata incolumità, il comandante della polizia municipale Cosimo Antonica ha proposto - ed il sindaco, appunto, ha firmato il divieto di circolazione pedonale della scalinata di via Re e il divieto di sosta permanente con rimozione forzata nello slargo attiguo la via Garibaldi e la salita Re.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • Temporali, vento e grandine: strade chiuse, crolli, alberi caduti ... ma Licata è in ginocchio

  • La mareggiata fa danni, annientato e distrutto uno dei principali chioschi delle Dune

  • Transenna della Ztl sull'auto comprata 2 giorni prima: 40enne su tutte le furie

  • Non si ferma all'Alt e fugge lungo la 115, bloccato 17enne: multe per 10 mila euro

  • "Disastro ambientale in via miniera Ciavolotta", imprenditori di mezza provincia l'avevano trasformata in discarica: 44 indagati

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento