Abitazione a rischio crollo, sgomberata una famiglia

Il sindaco Lillo Firetto ha ordinato al proprietario dello stabile di metterlo in sicurezza

Un crollo verificatosi nel centro storico in passato

Una porzione di copertura, fatta di eternit, è già crollata. Le travi di legno, che si trovano sotto la copertura, sono deteriorate e si registra il cedimento del controsoffitto causato probabilmente dal susseguirsi di infiltrazioni di acqua piovana. Ma ci sono anche delle lesioni nella struttura portante e scollatura di grosse porzioni di intonaco esterno. E' questo il "quadro" "dipinto" dai responsabili dell'Utc che, in via Diana, nel centro storico di Agrigento, hanno fatto un mirato, meticoloso, sopralluogo.

Abitazione sgomberata e scalinata transennata 

Al sindaco Lillo Firetto non è rimasto altro da fare, a questo punto, oltre che ordinare al proprietario dello stabile di metterlo in sicurezza, lo sgombero immediato - ai fini cautelativi - del fabbricato urbano attiguo: in vicolo Lombardo. La famiglia di agrigentini, residenti e domiciliati in quella casa, sono stati costretti, dunque, a lasciarla. E resteranno fuori fino a quando non sarà cessato il pericolo.

Catapecchie a rischio crollo, il Comune pensa alle demolizioni 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Temporali, vento e grandine: strade chiuse, crolli, alberi caduti ... ma Licata è in ginocchio

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento